• pubblicato il 09-06-2014

Alfa Romeo: Giulietta e MiTo QV

Al via la commercializzazione dei mitici allestimenti sportivi della compatta e della piccola del Biscione, da 34.250 e 23.500 euro

Parte, da oggi, la commercializzazione delle nuove linee Quadrifoglio Verde di Alfa Romeo Giulietta e MiTo, i due allestimenti presentati ad inizio anno al Salone di Ginevra 2014.

La prima è motorizzata con il 1.750 Turbo Benzina da 240 CV TCT (da 34.250 euro), la seconda con il 1.4 Multiair Turbobenzina da 170 CV TCT (da 23.500 euro).

In particolare, le nuove Quadrifoglio Verde rendono omaggio all'epica storia del 'Quadrifoglio Verde', il simbolo che dal 1923 identifica le più performanti realizzazioni firmate Alfa Romeo.

Non solo quelle impegnate sui circuiti da gara di tutto il mondo, ma anche alcune versioni speciali di produzione.

La prima vettura Alfa Romeo a essere ornata con il quadrifoglio verde fu la 'RL' di Ugo Sivocci che vinse la XIV edizione della Targa Florio nel 1923.

Da allora tutte le Alfa da competizione furono contraddistinte da questo emblema portafortuna noto in tutto il mondo, lo stesso che a partire dagli anni Sessanta caratterizzò alcune Alfa Romeo di normale produzione.

Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde

Tra i dettagli esclusivi e inediti della nuova Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde troviamo la funzione Launch Control integrata nella trasmissione TCT che offre uno spunto grintoso in accelerazione con partenza da fermo: in questo modo scatta da 0 a 100 km/h in sei secondi netti.

Altra “chicca” è il sistema QV Intake Engine Sound, che esalta il sound del quattro cilindri.

Esteticamente, invece, questa versione della compatta del Biscione avrà a disposizione l'esclusiva tinta Grigio Magnesio (per l'edizione Launch Edition) o in alternativa in Rosso Alfa e Rosso Competizione.

Dentro l'abitacolo il logo QV si mostra in bella vista su volante, strumentazione e sedili (in pelle e Alcantara)

Alfa Romeo MiTo Quadrifoglio Verde

I segni di riconoscimento della nuova MiTo Quadrifoglio Verde sono tutti orientati alla sportività: spoiler posteriore pronunciato, griglia anteriore brunita, specchietti retrovisori, maniglie e cornici dedicati, cerchi in lega da 17 pollici da cui fanno capolino pinze dei freni verniciate in rosso a contrasto.

Anche la piccola della famiglia QV sarà proposta con la tinta Grigio Magnesio e l'abitacolo sarà ricoperto in pelle nera con cuciture a contrasto ad ornare volante, freno a mano e cambio. Speciale e sportiva la plancia, rivestita in questo caso con uno speciale trattamento “Carbon Look”.

 
Alfa Romeo: Giulietta e MiTo QV

L'opinione dei lettori