• pubblicato il 26-07-2013

Aston Martin: vendute due unità della CC100

Una acquistata da un collezionista per 700.000 euro, la seconda sarà omologata anche per l'uso su strada.

Quando iniziò il progetto CC100, Aston Martin non aveva intenzione di commercializzare la sua opera d'arte celebrativa in onore del centesimo compleanno della marca. Però, a metà dello sviluppo, l'insistenza di un collezionista convinse i vertici di Gaydon a vendere l'unica unità realizzata a circa 700.000 euro.

In questo modo la Aston Martin CC100 dopo aver svolto la sua funzione commemorativa per saloni ed eventi vari, passerà ad una collezione privata, comunque aperta al pubblico. Ma la cosa non finisce qui. Aston Martin ha infatti confermato che fabbricherà una seconda unità della CC100.

Per un valore simile ai 700.000 euro la firma britannica produrrà, dunque, una seconda CC100, ma in questa occasione omologata per circolare su strada, almeno nel Regno Unito. Sarà la seconda e ultima Aston Martin CC100, la firma inglese ha, infatti, escluso la produzione di altre unità per mantenere l'esclusività di questo pezzo, praticamente unico.

Ispirata alla DBR1 che vinse la 24 Ore di Le Mans nel 1959, la Aston Martin CC100 monta un potentissimo V12 da 6,0 litri capace di farle raggiungere i 290 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi.

Aston Martin: vendute due unità della CC100

L'opinione dei lettori