• pubblicato il 12-11-2012

Aston Martin in vendita. Tra i possibili compratori Toyota e Mahindra.

di Junio Gulinelli

Il maggiore azionista (arabo) del brand britannico starebbe in fase di contrattazione per cedere il 64% delle azioni.

Investment Dar Company è il maggior azionista della Casa inglese Aston Martin. Puo' contare, ad ora, sul 64% della proprietà del brand d'oltre manica e, secondo quanto avrebbe dichiarato Bloomberg, sarebbe in fase di negoziazione con possibili compratori delle azioni per un valore di circa 800 mln di dollari.

L'azionista maggioritario, del Kuwait, vorrebbe in questo modo recuperare il più possibile l'investimento che realizzò acquistando l'impresa, da Ford, nel 2007, al prezzo di circa 805 milioni di dollari.

Sembrerebbe, infatti, che la Investment Dar Company avrebbe un debito da pagare con lo stato del Golfo Persico di 4.900 milioni di dollari, contratto a seguito della Legge di Stabilità Economica del paese arabo promulgata nel 2009 per finanziare le banche colpite dalla crisi economica mondiale.

Due possibili compratori: Mahindra e Toyota

Tra i candidati più probabili per l'acquisto dell'Aston Martin ci sarebbero l'indiana Mahindra e la giapponese Toyota, con la quale l'Aston Martin mantiene relazioni da dopo la realizzazione della Aston Martin Cygnet, una Toyota IQ riproposta in allestimento lussuoso e marchiata Aston Martin.

Sembrerebbe che già da qualche mese i giapponesi abbiano inviato degli analisti in Inghilterra per farsi un'idea delle condizioni della Casa britannica di auto di lusso, che da qualche tempo non sembra se la stia passando poi così bene.

Aston Martin figura, infatti, tra le grandi assenti dell'ultimo Salone di Parigi 2012, dove si aspettava il debutto della nuova Vanquish e la presentazione del restyling della DB9.

Ad ogni modo ancora non si conosce il responso degli analisti Toyota, ne di quelli indiani del brand Mahindra, Aston Martin diventerà Giapponese o indiana?

Aston Martin in vendita. Tra i possibili compratori Toyota e Mahindra.

L'opinione dei lettori