• pubblicato il 20-04-2017

Autovelox in Ticino: multe per 9,3 milioni di euro

Il 60% delle “vittime” è rappresentato da automobilisti italiani e l’apparecchio che ha realizzato più contravvenzioni è quello di Balerna

Dal Canton Ticino hanno fatto sapere: “Non facciamo cassa, è solo una questione di sicurezza”.

Ora al di là di come la si può pensare, resta il fatto che sono ben 10 i milioni di franchi (9,3 milioni di euro) incassati quest’anno grazie alle multe rifilate agli automobilisti per eccesso di velocità. 

Colpiti i frontalieri

Il 60% delle “vittime” è rappresentato da automobilisti italiani e l’apparecchio che ha realizzato più contravvenzioni è quello di Balerna, situato a poca distanza dal valico di Brogeda (da solo ha incassato quasi 8 milioni di franchi).

A diffondere questa notizia di ha pensato il Consiglio di Stato, che nei giorni scorsi – come ormai riportano molti quotidiani online – ha pubblicato il bilancio di tutte le attività svolte nel corso del 2016.

L’importo incassato grazie agli autovelox ha superato di dieci volte quello stimato nel bilancio preventivo dal Canton Ticino.

I più colpiti, dunque, sono stati i cosiddetti “frontalieri”, perché la posizione “strategica” in cui è stato piazzato l’autovelox al valico di Brogeda non ha creato certo problemi ai residenti, ben consapevoli della sua esistenza. Dal Canton Ticino fanno sapere che si tratta di un punto ad alto rischio di incidenti.