• pubblicato il 29-07-2016

BMW Serie 5 2017: lo sviluppo con lo scanner 3D

di Redazione

Per la nuova generazione dell'ammiraglia bavarese, la Casa di Monaco inaugura tecnologie di precisione automatizzate

BMW sta mettendo a punto gli ultimi dettagli della nuova generazione della BMW Serie 5, l'alternativa bavarese alle Mercedes Classe E e Audi A6.

La stessa casa di Monaco ha rilasciato le prime immagini ufficiali della sua ammiraglia rivisitata. In realtà si tratta di un modello 3D della berlina realizzato grazie all'inedito sistema di bracci meccanici e sensori utilizzato per la prima volta nel mondo dei motori e che serve a misurare con precisione millimetrica la costruzione del veicolo.

Questo procedimento viene realizzato in una fase intermedia tra lo sviluppo e la produzione dell'auto e implica un'automatizzazione per migliorare la qualità di un processo che fino ad ora veniva affrontato in un lungo periodo di misurazioni e immagazzinamento di dati...

Grazie all'introduzione di questo sistema di scanner 3D automatizzato possiamo così già vedere le forme della nuova BMW Serie 5 2017 che dovrebbe debuttare, se dovessero compiersi tutti i pronostici, al prossimo Salone di Detroit a gennaio 2017.

Nessun dettaglio è ancora stato rilasciato rispetto alle possibili nuove motorizzazioni mentre si parla di tecnologie inedite come il chassis in alluminio e fibra di carbonio, il sistema multimediale a controllo gestuale, fari laser e alcuni sistemi molto vicini alla guida autonoma, sulle scie insomma, della sorella maggiore BMW Serie 7.

 
BMW Serie 5 2017: lo sviluppo con lo scanner 3D

L'opinione dei lettori