• pubblicato il 12-06-2015

BMW Serie 7: molto più che una chiave...

di Junio Gulinelli

Tra gli optional di lusso della nuova ammiraglia bavarese c'è un piccolo gioiello tecnologico con la funzione di parcheggio remoto

Lusso, comfort de esclusività. Sono tre aggettivi che si addicono perfettamente alla BMW Serie 7 2015, la sesta generazione della berlina più grande della Casa bavarese.

Tra i lussuosi e comodi optional di cui dispone l'ammiraglia di Monaco c'è un piccolo gioiello tecnologico, derivato direttamente dalla divisione “i” di BMW che sviluppa e produce i veicoli ibridi ed elettrici della firma, per ora la i8 e la i3.

Stiamo parlando della chiave della nuova BMW Serie 7 più simile, in questo caso, ad uno smartphone o ad un orologio intelligente che a una chiave tradizionale.

Schermo da 2,2 pollici, come un mini smartphone

Prima di tutto è dotata di un piccolo schermo a colori da 2,2 pollici con risoluzione 320x240 px posizionata proprio sotto i bottoni di aperturas e chiusura dell'auto.

Attraverso lo schermo e grazie all'applicazione i Remote App si possono visualizzare dati come il blocco da remoto, le istruzioni di navigazione e l'autonomia del veicolo.

Ma, con il tempo, dicono da BMW, arriveranno anche altre applicazioni ad integrare quelle attuali.

Parcheggio in remoto... niente di più comodo

Ma la funzione più spettacolare della chiave della BMW Serie 7 2015 è quella che riguarda il parcheggio autonomo che permette al guidatore di fare manovra all'interno del parcheggio, rimanendo fuori dall'auto, laquale puà percorrere, in questa modalità, una distanza non superiore ad 1,5 volte la sua lunghezza.

Utile soprattutto quando gli spazi sono particolarmente ridotti e risulterebbe impossibile salire e scendere dall'auto parcheggiata.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

BMW Serie 7: molto più che una chiave...

L'opinione dei lettori