Aubomobili
  • pubblicato il 12-06-2014

Governo: Superbollo abolito, addio al Cdp, Ipt sostituita

Ecco tutte le novità contenute nella bozza di disegno di legge che domani il Governo forse approverà

Nella bozza di disegno di legge che domani il Governo approverà ci sono una serie di importanti novità riguardanti il bollo, il superbollo e i documenti dell'automobilista. Andiamole a guardare nel dettaglio.

Addio al certificato di proprietà

L’articolo 15 della bozza prevede l'introduzione di un documento unico, chiamata “Carta unica del Veicolo”.

Il certificato di proprietà cesserà di esistere e dovrebbe essere – anche se questo particolare non è stato ancora reso noto nel testo – inglobato nel nuovo documento che fungerà anche da libretto di circolazione.

Archivio Unico dei Veicoli

Con la nascita dell'archivio unico dei veicoli il Pra, invece, non scomparirà ma passerà sotto la vigilanza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Sarà dunque svuotato dei suoi poteri ma resterà a capo dell'Aci.

L'IPT scompare, ci sarà l'IRI

Con l'abolizione delle provincie, l'IPT sarà sostituita da una nuova tassa chiamata IRI (Imposta regionale d’immatricolazione), che terrà conto della potenza del veicolo, delle emissioni e della sua tipologia.

Addio Superbollo, ma il bollo potrebbe aumentare

Il bollo auto invece potrebbe subire un aumento (fino al 12%) deciso dalle singole regioni, mentre sarà abolito il superbollo sulle auto di grossa potenza.

I tempi?

Se il testo verrà approvato domani 13 giugno, passerà all'esame del Parlamento. Considerando i tempi necessari affinchè diventi legge, possiamo prevedere che gli effetti di tale riforma si avranno nel 2015.

Governo: Superbollo abolito, addio al Cdp, Ipt sostituita

L'opinione dei lettori