• pubblicato il 21-06-2012

Citroen C4 L: la berlina Premium “Large” per i mercati emergenti

Anche i francesi alla conquista dei mercati emergenti di Cina e Russia

La Citroen C4 L è la berlina di segmento C che, insieme alla C-Elysee sarà prodotta dalla Casa francese appositamente, ed esclusivamente, per i mercati emergenti di Cina e Russia.

In risposta alla domanda di questi paesi, si tratta naturalmente di una vettura molto curata sotto il punto di vista del comfort e dei dettagli, disegnata direttamente, come primo progetto, dal Centro Stile Citroen di Shanghai.

Le dimensioni “Large”

Rispetto alla C4 europea le dimensioni sono maggiorate: il passo è aumentato a 2,71 metri, è lunga 4,62 metri, larga 1,78 m e alta 1,5 m, mentre il portabagagli, grazie alla generosita' del terzo volume, ha una capacità di carico pari a ben 440 litri.

Comfort da Premium

A bordo si ha l'impressione precisa di una vettura Premium di alta gamma: è abbondante lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori che dispongono anche di uno schienale inclinato di 29 gradi,  gli interni sono rifiniti con materiali di alta qualità.

Tecnologia avanzata

A coccolare chi siede a bordo della Citroen C4 L ci pensa, poi, la tecnologia con climatizzatore elettronico multi-zona, impianto multimediale che gestisce funzioni come il sistema audio e satellitare, la telefonia mobile e le informazioni di viaggio.

Motorizzazioni

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la Citroen C4L potrà essere equipaggiata con il 4 cilindri da 1,6 litri THP (sviluppato con BMW) nelle due declinazioni da 155 o 170 CV o con il 1,8 litri da 135 CV disponibili anche con trasmissione automatica a sei rapporti.

La produzione avverrà, personalizzata (con diversi allestimenti), a Wuhan in Cina e a Kaluga in Russia. In commercio entrerà tra la fine del 2012 e l'inizio del 2013.

Citroen C4 L: la berlina Premium “Large” per i mercati emergenti

L'opinione dei lettori