• pubblicato il 22-05-2014

Citroen DS 3 e DS3 Cabrio si rifanno il trucco e non solo

di Francesco Irace

Nuovi gruppi ottici a LED e Xeno, Active City Brake e nuove motorizzazioni  

Citroen DS 3 e DS 3 Cabrio si rifanno il look, adottando nuovi proiettori ad alta tecnologia che abbinano, in anteprima mondiale, le tecnologie LED e Xeno a nuovi indicatori di direzione a scorrimento.

LED e Xeno: potenza ed efficienza

Grazie all’utilizzo simultaneo di 3 moduli LED e di un modulo allo Xeno, il fascio luminoso risulta essere molto più potente ed efficiente.

Si risparmia infatti il 35% di energia per gli anabbaglianti e il 75% per gli abbaglianti.

E va tenuto inoltre conto che con una durata di vita standard di oltre 20.000 ore, i LED durano 20 volte di più rispetto alle lampade alogene.

Indicatori di direzione a scorrimento

DS 3 propone anche indicatori di direzione a scorrimento, un’innovazione unica nel segmento.

Questa nuova connotazione luminosa è completata da fari diurni a LED nelle prese d’aria anteriori, che rendono inconfondibili DS 3 e DS 3 Cabrio.

Che sul lato posteriore si distinguono grazie ai fari a LED con effetto 3D (con logo DS).

Personalizzazione

DS 3 può essere arricchita da un’incisione laser sulla finitura della plancia e da una serigrafia sul vetro laterale posteriore.

Questa personalizzazione, chiamata “Irrésistible Paris” richiama la raffinatezza dell’architettura parigina e i suoi monumenti simbolici come la Torre Eiffel e l’Arco di Trionfo.

DS 3 inaugura inoltre la nuova tinta Bianco Perla, che completa la gamma di tinte disponibili, propone nuovi rivestimenti e nuovi cerchi in alluminio 17” diamantati.

Tra gli optional è disponibile la Pelle Nappa Crescendo con una lavorazione che richiama le sportive del passato.

Gamma motori

La gamma motori di DS 3 si arricchisce di nuove motorizzazioni Diesel e benzina, già conformi alla normativa Euro 6.

Per il Diesel, sono il 1.6 BlueHDi 120 (3,6 l/100 km e 94 g/km di CO2 ) e il 1.6 BlueHDi 100 (3,1 l/100 km e 81 g/km di CO2), che integrano un modulo SCR (Selective Catalytic Reduction), posizionato a monte del FAP additivato: permette di trattare i NOx (- 90%), riducendo le emissioni di CO2.

Sul fronte benzina DS 3 mantiene la motorizzazione 1.6 THP 155, apprezzata per il brio e la fluidità anche a bassi regimi.

E’ disponibile anche la motorizzazione 1.2 e-VTi 82 ETG (4,3 l /100 km su percorso misto e 99 g /km di CO2), della famiglia PureTech, conforme alla normativa Euro6. È proposta con un cambio pilotato: ETG (Efficient Tronic Gearbox).

Equipaggiamenti

Per quanto riguarda infine gli equipaggiamenti, DS 3 e DS 3 Cabrio inaugurano la nuova tecnologia del gruppo PSA per la frenata d’emergenza in città, il sistema Active City Brake.

Per facilitare le manovre più comuni, DS 3 e DS 3 Cabrio possono anche essere dotate della telecamera di retromarcia abbinata al sistema di navigazione eMyWay.

Citroen DS 3 e DS3 Cabrio si rifanno il trucco e non solo

L'opinione dei lettori