• pubblicato il 29-05-2013

Euro NCAP 2013, i crash test: Captur e Trax promosse, Sandero, Evalia e Citan rimandate

di Antonio de Felice

Cinque vetture alla prova - anche Citan, Evalia e Sandero sotto il riflettore - ma solo due ottengono le sospirate cinque stelle

Euro NCAP, il consorzio europeo che dal 1997 lavora per migliorare la sicurezza delle auto che guidiamo tutti i giorni, ha diffuso nuovi risultati 2013 che hanno interessato quattro vetture.

Cinque stelle solo per due

Sotto i riflettori dei tecnici del consorzio sono fininte la Chevrolet Trax, la Dacia Sandero, la Nissan Evalia e la Renault Captur.

Per la SUV compatta americana e per la francese son giunte le cinque stelle mentre la "low cost" rumena, il cui marchio è di proprietà della Renault, si è fermata a quattro stelle.

La giapponese Evalia derivata dal furgone E200, il cui test è stato svolto in Italia presso il CSI di Bollate (Milano), non è andata oltre le tre stelle.

Bimbi a bordo salvi, ma i pedoni...

Per entrare nel dettaglio, la stella in meno alla Dacia Sandero è sostanzialmente dovuta alla ridotta protezione del petto nel test del palo e della testa in caso di tamponamento. Per la Nissan Evalia, invece, dopo il crash frontale è stata rilevata la rottura di alcuni punti di saldatura e il distacco di una parte del pianale, soprattutto vicino alla pedaliera dei guidatore.

Complessivamente buona per tutte è stata la protezione dei bambini a bordo mentre sul fronte dei pedoni la situazione deve essere ancora migliorata.

La più rispettosa è stata la Nissan Evalia (67%) seguita dalla Chevrolet Trax (64%) e dalla Renault Captur (61%) mentre la Dacia Sandero si è fermata a quota 57%, quindi sotto la soglia minima del 60% necessaria per ottenere le cinque stelle in questo settore.

Sotto i riflettori anche il Mercedes Citan

Alcune settimane prima di questo quartetto, i tecnici di Euro NCAP avevano sottoposto ai crash test anche il Mercedes Citan, il primo furgone leggero della Casa tedesca nato dalla collaborazione con la Renault.

La prova non è andata molto bene visto che non sono state superate le tre stelle ed è un risultato sorprendente per il costruttore tedesco che da sempre ha fatto della sicurezza uno dei suoi cavalli di battaglia e che può contare su numerosi modelli che hanno tranquillamente conquistato le cinque stelle.

L'analisi del tecnici di Euro NCAP, infatti, ha rilevato che alcune parti della plancia potrebbero costuire un pericolo per le ginocchia e i femori dei guidatore e del passeggero anteriore. Nel test del palo, inoltre, il non corretto funzionamento dell'airbag a tendina ha impedito di ottenere un punteggio pieno.

La Mercedes, comunque, ha già annunciato modifiche per risolvere il problema.

Euro NCAP 2013, i crash test: Captur e Trax promosse, Sandero, Evalia e Citan rimandate

L'opinione dei lettori