PSA-FCA
  • pubblicato il 25-07-2014

FCA e PSA: fusione?

di Junio Gulinelli

Un portavoce di Fiat-Chrysler per il momento smentisce le trattative, ma una fonte vicina parla di contatti preliminari

PSA Peugeot Citroen e Fiat Chrysler potrebbero presto arrivare ad un accordo per la fusione.

I due gruppi automobilistici, riunendosi sotto un unico ombrello, arriverebbero a costituire il quinto gruppo mondiale tra i costruttori con una produzione che si avvicinerebbe agli 8 milioni di auto l'anno e darebbe, ad entrambe, la possibilità di espandersi a livello mondiale.

Ad anticipare indiscrezioni su questa nuova alleanza nel panorama automotive è stato il Financial Times che ha lasciato parlare fonti molto vicine ai francesi e agli italo-americani.

Soprattutto, l'unione permetterebbe a FCA come a PSA di affrontare problemi comuni come la crescita dei costi e la presenza debole sui mercati emergenti.

Le due Case hanno iniziato a prendere dei contatti preliminari, interrotti poi in concomitanza con l'investimento di Dongfeng su PSA”, ha indicato una persona a conoscenza della trattativa (nello specifico un banchiere legato alle operazioni di una delle due case) che poi ha anche aggiunto che le trattative vere e proprie potrebbero iniziare già il prossimo anno.

Per ora comunque, non è arrivata nessuna conferma ufficiale da parte dei diretti interessati, anzi un portavoce di Fiat-Chrysler avrebbe smentito affermando che attualmente non è in corso nessuna trattativa con PSA, aggiungendo, poi, “in realtà manteniamo contatti con tutti riguardo progetti concreti”.

FCA e PSA: fusione?

L'opinione dei lettori