• pubblicato il 03-08-2016

Ferrari: Q2 da record, +26%

Seconda parte dell'anno in positivo per Maranello, grazie soprattutto alle nuove 488 GTB e 488 Spider

Ferrari ha annunciato ieri i dati di mercato relativi al secondo trimestre del 2016.

Nel Q2 di quest'anno il Cavallino ha consegnato alla rete 2.214 unità, con un incremento dell’8% rispetto all’esercizio precedente. A spingere il dato positivo sono stati soprattutto gli otto cilindri delle nuove 488 GTB e 488 Spider che hanno rappresentato il 16% delle vendite.

Come ci si poteva aspettare, dopo la fine della produzione della FF sono invece calate – del 22% - le vendite dei 12 cilindri. Complici anche la fine del lotto de LaFerrari e gli ormai 5 anni sul mercato della F12 Berlinetta che ha comunque allungato la sua vita commerciale con la versione radicale F12 tdf.

Le regioni EMEA e Greater China hanno registrato una solida crescita su base annua, con un rispettivo aumento delle consegne del 14% e del 26%, le Americhe hanno messo a segno un lieve miglioramento, mentre il Resto dell’APAC è rimasto in linea con l’anno precedente dovuto, ancora una volta, al  recente  avvio della commercializzazione  sul mercato locale dei modelli 488 Spider e F12tdf.

L’Adjusted EBIT si è attestato, infine, a 156 milioni di Euro, con un incremento di 32 milioni (+26%) rispetto al Q2 2015.

 
Ferrari: Q2 da record, +26%

L'opinione dei lettori