• pubblicato il 02-01-2014

Alla Fiat il 100% di Chrysler per 3,65 miliardi di dollari

Acquisita da Veba la partecipazione del 41,5%. Operazione da 1,75mld cash più dividendo da 1,9mld

Il prossimo 20 gennaio 2014 Fiat acquisterà da Veba la partecipazione del 41,5% detenuta dal fondo sanitario del sindacato americano (Uaw) in Chrysler

Il Lingotto verserà nelle casse di Veba 3,65 miliardi di dollari: 1,75 miliardi cash – provenienti dalla liquidità disponibile – e la restante parte (1,9mld) come dividendo straordinario.

Tale operazione non comporterà un aumento di capitale da parte di Fiat. Inoltre, nel memorandum d’intesa siglato tra le parti, Chrysler dovrà corrispondere a Veba 700 milioni di dollari in quattro tranches pagabili su base annua. 

Elkann: “Aspetto questo giorno dal 2009”

Fiat, dunque, sarà proprietaria del 100% di Chrysler. E John Elkann non nasconde la sua grande soddisfazione: "Aspetto questo giorno sin dal primo momento, sin da quando nel 2009 siamo stati scelti per contribuire alla ricostruzione di Chrysler.

Il lavoro, l'impegno e i risultati raggiunti da Chrysler negli ultimi quattro anni e mezzo sono qualcosa di eccezionale"

Marchionne: “Accordo entrerà nei libri di storia”

Sulla stessa lunghezza d’onda Sergio Marchionne: “L’accordo con Veba entrerà nei libri di storia. Ci permetterà di realizzare pienamente la nostra visione di creare un costruttore di auto globale con un bagaglio di esperienze, punti di vista e competenze unico al mondo”.

Alla Fiat il 100% di Chrysler per 3,65 miliardi di dollari

L'opinione dei lettori