• pubblicato il 26-01-2016

Lexus Design Award 2016: svelati i finalisti

Il vincitore sarà annunciato ad aprile durante la Milan Design Week

Sono stati annunciati i 12 finalisti del Lexus Design Award 2016: quattro di questi - Angelena Laura Fenuta, Myunsik Jang, Amam e Studio Ayaskan - realizzeranno un prototipo del loro progetto - che verrà esposto alla Milan Design Week - sotto la guida di un designer di fama mondiale.

La quarta edizione di questa competizione internazionale - incentrata quest’anno sul tema “Anticipation” - ha raccolto 1.232 iscrizioni da 73 paesi diversi e offre visibilità alla Milan Design Week, uno dei più importanti eventi del settore a livello mondiale. Neri & Hy, architetti e designer interdisciplinari, e il designer Max Lamp torneranno a ricoprire il ruolo di mentori, mentre la designer ed architetto Elena Manfredini e il team Snarkitecture eserciteranno questa carica per la prima volta.

I quattro finalisti del Lexus Design Award 2016 scelti per esporre il loro prototipo alla Milan Design Week sono Angelena Laura Fenuta, Myunsik Jang, Amam e Studio Ayaskan. Le loro opere saranno presentate, accanto alle esposizioni degli altri otto finalisti, presso lo Spazio Lexus T32 de La Torneria/Carrozzeria, Via Tortona 32, Milano dall’11 al 17 aprile 2016 e il vincitore verrà annunciato l’11 aprile durante la cerimonia di inaugurazione dell’evento.

Angelena Laura Fenuta (designer italo-canadese) ha realizzato Shape Shifters (uno speciale taglio per capi d’abbigliamento che applica ai tessuti un principo modulare consentendo la creazione di outfit differenti), Myunsik Jang (Corea del Sud) ha creato Dada (un giocattolo che può essere costruito a proprio piacimento con nastri, cavità e mollette per dare vita all’immaginazione di tutti i bambini), Amam (Giappone) ha ideato Agar Plasticity (un progetto legato all’agar - materiale gelatinoso derivante dalle alghe marine - e al modo in cui può essere sfruttato come alternativa ecologica alla plastica) mentre Studio Ayaskan (designer di origine turca con sede nel Regno Unito) ha progettato Trace (un orologio che utilizza un liquido che reagisce ai raggi UV in grado di decolorarsi gradualmente, permettendo così di visualizzare lo scorrimento del tempo).

Lexus Design Award 2016: svelati i finalisti

L'opinione dei lettori