• pubblicato il 10-04-2013

Fisker: è quasi fallimento. Si tratta per l'acquisizione

di Junio Gulinelli

La  Casa californiana, in gravi difficoltà economiche, licenzia la maggior  parte dei dipendenti e potrebbe ricorrere alla procedura di  amministrazione controllata.

La Casa statunitense Fisker sta soffrendo, ormai da qualche tempo, gravi problemi finanziari.

Nonostante, in generale, le aziende fabbricanti veicoli elettrici e ibridi stiano registrando numeri, pur sempre deboli, ma che fanno ben sperare per il futuro della mobilità sostenibile, sembra che la firma d'oltre oceano, famosa per la sua unica vettura, la Fisker Karma, stia ormai sull'orlo del tracollo.

Nei fatti il tonfo del marchio è arrivato tanto forte che dalla Casa si sono visti costretti al licenziamento della maggior parte dei dipendenti – 160 dei 210 operai della fabbrica californiana di Anaheim. E presto, sembrerebbe, potrebbe ricorrere alla procedura di amministrazione controllata.

Si tratta per l'acquisizione.

A rimanere sulla barca, per ora, sono stati trattenuti i senior managers e gli executive che tenteranno di portare a termine una imminente acquisizione da parte di qualche altro marchio.

Ma d'altronde se le grandi marche riescono a “rientrare” delle perdite dovute alle deboli vendite delle elettriche e ibride con le vetture a benzina e diesel, un'azienda tutta incentrata solo sull'ibrido come la Fisker non ha vita facile.

Ma per una che crolla, ne nasce una nuova... negli Usa è infatti da poco tornata alla ribalta la storica Detroit Electric.

Ma, tornando alla Fisker, le indiscrezioni parlano di attuali trattative per l'acquisizione con le cinesi Geely e Dongfeng, oltre ad altri grandi produttori internazionali, tra cui anche Fiat-Chrysler.

Solo un modello in gamma: la Fisker Karma

La Casa Fisker ha sede in California e solo conta su un modello in gamma, la Fisker Karma (nella gallery) una berlina ibrida sportiva proposta in due versioni.

Il sistema propulsivo è composto da due motori elettrici da 403 cavalli abbinati ad un motore termico EcoTec quattro cilindri da 2.0 litri in grado di erogare fino a 260 cavalli.

Costa 108.000 dollari nella versione standard, 116.000 la variante superiore, un prezzo per niente conveniente ma rivolta ad una clientela facoltosa, come ad esempio alcuni Vip, come Justin Bieber.

Fisker: è quasi fallimento. Si tratta per l'acquisizione

L'opinione dei lettori