Ford
  • pubblicato il 14-09-2016

Ford e la mobilità futura nelle grandi città

La Casa statunitense guarda al futuro investendo in progetti di mobilità urbana 

Ford è sempre attenta al futuro della mobilità e ha annunciato un accordo per acquisire Chariot, società con sede a San Francisco, che si occupa di fornire un servizio navetta su base collettiva, e collaborando con Motivate, leader mondiale nei servizi di bike-sharing, per studiare soluzioni alternative di trasporto nei centri urbani.

Ford, inoltre, ha creato City Solutions, un team dedicato allo sviluppo di soluzioni innovative per la mobilità nelle città più importanti del mondo. 

L’acquisizione di Chariot da parte dell’Ovale Blu sarà la pietra angolare su cui costruire una nuova area di attività relativa al servizio globale di shuttle. Il servizio di navetta dovrebbe essere esteso oltre San Francisco in almeno 5 altri mercati nei prossimi 18 mesi.

Le biciclette sono un’altra modalità di trasporto molto diffusa per i pendolari, nella baia di San Francisco. Ford e Motivate, leader mondiale nel bike-sharing, stanno sviluppando accordi con le amministrazioni cittadine per aggiungere nuove stazioni e aumentare il numero di biciclette a 7.000 entro la fine del 2018.

Quando verrà lanciato, il prossimo anno, Ford GoBike sarà accessibile dagli utenti attraverso la piattaforma FordPass®.

“Le grandi realtà metropolitane mondiali devono confrontarsi con la crescente congestione del traffico e le relative questioni ambientali, tutte tematiche che possono essere gestite attraverso lo sviluppo di soluzioni di mobilità ad hoc per le esigenze specifiche del luogo di appartenenza”, ha dichiarato Jim Hackett, Chairman di Ford Smart Mobility LLC, la società di Ford interamente dedicata alla ricerca, allo sviluppo e alla definizione di modelli di business per i servizi di mobilità integrata.

“Allo stesso tempo, espandendo il nostro modello di business attraverso nuove forme di trasporto – dalla e-bike all’uso di shuttle – saremo in grado di approcciare un nuovo tipo di clientela e   creare nuove opportunità per Ford e la sua crescita profittevole”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Ford e la mobilità futura nelle grandi città

L'opinione dei lettori