• pubblicato il 15-04-2016

Ford, gli specialisti del suono e il 2.3 della Focus RS

di Junio Gulinelli

Nella fabbrica di Valencia l'Ecoboost da 350 CV sottoposto a scrupolosi sound check

Nell'era della tecnologia la macchina più perfetta e inimitabile continua ad essere, per fortuna, quella umana. Non esiste strumento che riesca a replicare in maniera esatta quei raffinati strumenti di percezione che sono i sensi dell'uomo.

Ecco perché anche nell'industria automobilistica e nella creazione delle complesse tecnologie meccaniche dell'auto, le persone in carne ed ossa ancora svolgono il loro ruolo fondamentale, non solo di progettazione.

Ford, ad esempio, si affida all'udito di tecnici specializzati per la revisione finale del motore EcoBoost 2.3, il fiore all'occhiello del reparto sportivo della marca dell'Ovale Blu che, con i suoi 350 CV di potenza, spinge la “superdotata” Focus RS.

Presso l'avveniristico impianto di produzione di Ford a Valencia, Spagna, la Casa d'Oltreoceano insegna ai suoi specialisti del suono a identificare sonoramente eventuali imperfezioni delle unità meccaniche appena uscite dalla linea di produzione. Dopo diversi mesi di formazione, questi “Umpa Lumpa” moderni della fabbrica Ford sono pronti a condurre test intensivi della durata di un minuto in una delle 18 stanze insonorizzate collocate alla fine della catena di montaggio. Anche il più impercettibile suono “stonato” non passa l'esame attento degli esaminatori del sound, pronti a rimandare a revisione meccanica l'eventuale propulsore imperfetto.

Carlos Rosmari, un tecnico addetto al controllo qualità presso l’impianto di Valencia, ci spiega che “Ogni tipo di motore ha il proprio suono unico e ascoltando i motori in ambienti insonorizzati impariamo a conoscere le loro caratteristiche peculiari e i segnali che possono essere ricondotti a un eventuale problema”.

Questo team sa riconoscere il suono di un motore perfettamente calibrato e identifica le minime sfumature alle quali è necessario prestare attenzione”, ha detto Gunnar Herrmann, vicepresidente della divisione Quality di Ford Europa. “Pensate al caso di un dottore che, nonostante abbia a disposizione le tecnologie diagnostiche più avanzate, continui ad usare lo stetoscopio per raccogliere le informazioni fondamentali sulla salute di un paziente”.

Oltre al cuore pulsante della Focus RS, Ford effettua ogni giorno test su oltre 2.000 motori ad alte prestazioni della serie EcoBoost, tra cui anche quelli delle Focus ST, S-MAX e Mondeo.

Ford, gli specialisti del suono e il 2.3 della Focus RS

L'opinione dei lettori