• pubblicato il 18-07-2014

Google Car: per l'FBI è un'"arma letale"

di Redazione

L'agenzia di investigazione americana mette in guardia sui potenziali rischi dell'auto a guida autonoma di Mountain View

È ormai da tempo che si è iniziato a parlare, in maniera realistica, delle auto a guida autonoma. L'arrivo del prototipo di Google, probabilmente il più avanzato in quest'ambito, però, ha sollevato più dubbi e discussioni che sorpresa e fiducia.

L'ultima “storia” che mette all'erta contro la piccola auto che si guida da sola è stata raccontata niente meno che dall'FBI che ha redatto contro di lei una relazione (riassunta da “The Guardian”) a dir poco allarmistica...

La pillola è stata comunque addolcita riconoscendo anche il valore di questa city car intelligente, che comunque già conoscevamo, ma ha rincarato la dose evidenziandone l'uso potenzialmente pericoloso che ne potrebbero fare male intenzionati.

L'FBI si riferisce, ad esempio, al fatto che un criminale possa scappare a bordo della Google Car sparando allo stesso tempo, visto che le mani e la vista sono libere dalla guida, o riprogrammarla per farle saltare i semafori... arrivando fino ad  immaginare terroristi usarla come auto bomba...Tutte queste possibilità renderebbero, secondo lFBI, l'auto a guida autonoma di google una potenziale “arma letale”.

Come detto prima, però, nella relazione dell'FBI non tutte le considerazioni sulla “Pod” di Mountain View sono critiche; ridurrà il numero di incidenti, ottimizzerà gli spostamenti urbani dei cittadini e, in maniera anche un pò paradossale o contraddittoria “renderà più semplice la sorveglianza visto che le pattuglie non perderanno mai di vista i veicoli sospetti”.

E per finire, l'FBI azzarda anche una previsione: le auto a guida autonoma saranno approvate dal Congresso USA entro i prossimi cinque o sette anni.

 
Google Car: per l'FBI è un'"arma letale"

L'opinione dei lettori