tesla-autopilot
  • pubblicato il 20-07-2016

Guida Autonoma: il governo tedesco chiede la scatola nera

di Junio Gulinelli

Il Ministero dei Trasporti tedesco avanza un progetto di legge che obbligherà i costruttori a installare una scatola nera su tutti i modelli con funzione di pilota automatico

Il Ministero dei Trasporti tedesco ha dichiarato di voler introdurre una legislazione che prevede l'introduzione di scatole nere a bordo di tutte le auto dotate di funzione di pilota automatico.

Dopo l'incidente mortale di una Tesla S, che sembrerebbe essere stato attribuito alla funzione AutoPilot, è aumentata la pressione sui dirigenti del settore da parte delle autorità di regolamentazione che ora vogliono garantire una guida autonoma sicura.

Secondo la proposta del ministro dei Trasporti tedesco Alexander Dobrindt, i guidatori non dovranno prestare attenzione al traffico e concentrarsi sul volante, ma dovranno comunque rimanere seduti al posto guida pronti ad intervenire in caso di emergenza.

I costruttori automobilistici, da parte loro, saranno invece tenuti a installare una scatola nera che registrerà ogni volta che il sistema di pilota automatico viene attivato, quando il guidatore riprende il controllo della vettura e ogni volta che il sistema richiede al guidatore di intervenire.

Un portavoce del Ministero dei Trasporti ha dichiarato che il progetto sarà inviato per l'approvazione, entro l'Estate, agli altri Ministeri, mentre la stessa cancelliera tedesca Angela Merkel, in aprile, aveva già invitato l'industria automotive ad elaborare una lista di idee e richieste da inviare a Berlino; l'obiettivo, anche per il governo tedesco, insomma, è far diventare la guida autonoma il vero sistema di trasporti privati del futuro.

D'altronde le tecnologie ormai sono quasi pronte, si parla dell'arrivo sul mercato già per il 2020, mentre la legislatura, almeno per il momento, è rimasta indietro.

 
Guida Autonoma: il governo tedesco chiede la scatola nera

L'opinione dei lettori