• pubblicato il 30-03-2015

Honda S660: feeling da go-kart. La Roadster debutta in Giappone

di Junio Gulinelli

Lunga 3,40 metri, con motore (tre cilindri turbo da 660 cc) e trazione posteriori. Per ora destinata solo al Giappone

Il prossimo 2 aprile sbarcherà nelle concessionarie giapponesi la nuova piccola roadster sportiva targata Honda, parliamo della S660.

Architettura sportiva, in stile go-kart

Lunga appena 3,40 metri e spinta da un piccolo tre cilindri turbo da 660 cc, questa “spiderina” nipponica conta con un'architettura sportiva caratterizzata dalla posizione posteriore del motore, dalla trazione posteriore, da una distribuzione dei pesi 45-55 e da una seduta bassa che, stando a quando dice la Casa, garantiscono un “feeling da go-kart”.

Anche l'abitacolo della nuova Honda S660 ha un'ambientazione racing con sedili sportivi, rifiniture in simil-carbonio e, soprattutto, un volante piccolo.

Il divertimento alla guida è garantito anche dal cambio manuale a sei marce o dall'automatico Cvt con leve al volante e modalità Sport oltre al sistema Agile Handing Assist che applica una forza frenante sulle singole ruote per favorire l’ingresso in curva.

Arriverà anche in Europa?

L’obiettivo di Honda è vendere, in Giappone, 800 S660 al mese, in Europa, però, al meno per il momento, non dovrebbe arrivare.

Si era parlato di una ipotetica S1000 destinata al vecchio continente, con guida a sinistra ed equipaggiata con un nuovo tricilindrico da 1.000 cc ma sembra che l'investimento per apportare queste modifiche non abbia uno rientro poi così scontato in termini di mercato, quindi con margini di rischio troppo elevati, staremo a vedere.

Honda S660: feeling da go-kart. La Roadster debutta in Giappone

L'opinione dei lettori