• pubblicato il 01-10-2013

Land Rover: la domanda di Range Rover supera l'offerta, è boom di richieste

La Casa inglese costretta a far lavorare 24h e 7 giorni su sette lo stabilimento di Solihulll. La domanda supera le aspettative del 40%.

Quando un prodotto è vincente c'è una sola risposta che ne conferma la sua validità, ed è la risposta del mercato.

Lo sanno bene in Casa Land Rover dove la domanda (in gran parte proveniente dalla Cina), in eccesso rispetto alla capacità produttiva, per le nuove Range Rover e Range Rover Sport sta mettendo letteralmente in difficoltà il marchio inglese.

Neanche i responsabili della firma Land Rover si aspettavano questo esito della nuova gamma ed ora devono confrontarsi con una richiesta di Range Rover che supera il numero di unità prodotte.

Per questo motivo, il tempo di attesa per la fuoristrada d'oltremanica, che già raggiungeva i sei mesi, è salito, ora, a nove mesi.

Il prezzo elevato che i clienti cinesi devono sborsare per avere una Range Rover non li spaventa, qualcuno sembrerebbe disposto anche a pagare una somma extra, pari a 60.000 euro, per avanzare posizioni nella lista di attesa.

A Solihulll si aumenta la produzine: 24h 7 giorni a settimana

Da parte sua, a Land Rover non rimangono altre soluzioni che aumentare la produzione, e quindi gli stabilimenti di Solihulll (UK) dove viene prodotta la Range Rover già hanno iniziato a lavorare 24 ore al giorno e sette giorni alla settimana.

È chiaro che le previsioni iniziali sono state superate di gran lunga, attualmente la domanda supera il 40% rispetto a quella pianificata.