Mercato Auto Europa 2013
  • pubblicato il 16-01-2014

Mercato auto Europa: 2013 chiude a -1,8%

di Junio Gulinelli

Ma la ripresa di dicembre lascia uno spiraglio di fiducia per il 2014.

Durante il 2013 le immatricolazioni di auto in Europa sono state 12,3 milioni, l'equivalente di una diminuzione del -1,8% rispetto alle cifre del 2012.

A diffondere il dato è la stessa ACEA (l'Associazione dei Costruttori Europei di Automobili), che include i dati della UE, Islanda, Norvegia e Svizzera.

2013 negativo, con leggera ripresa a Dicembre

La riduzione del volume di vendite dello scorso anno, in Europa, è stata dovuta soprattutto alla caduta di tre grandi mercati del vecchio continente: Francia, Germania e Italia che hanno fatto registrare perdite, rispettivamente, del 5,7%, 4,2% e 7,1%.

A poco sono serviti i numeri in positivo dei mercati spagnolo (+3,3%) e inglese (+10,8%).

Un segno positivo, sintomo di leggera ripresa, lo si è visto, però, sul finire del 2013. A Dicembre 2013, infatti, il vecchio continente ha chiuso con un buon +13% (rispetto a dicembre 2012) con 948.090 vetture vendute.

Volkswagen resta il marchio leader europeo

Durante il 2013 il mercato europeo ha visto in Volkswagen la marca leader con 1,54 milioni di vetture di Wolfsburg vendute (3,7% in meno rispetto al 2012). Al secondo posto troviamo Ford che ha consegnato 902.883 vetture (-3,6%), Opel/Vauxhall (-1,5%), Reanult (-1,5%) con 801.605 unità e Peugeot con 740.411 vendite (-6,7%).

I marchi in positivo

Tra i marchi che, invece, sono riusciti a schivare la crisi durante il 2013 troviamo Dacia, che ha venduto 294.422 vetture (22,8%), Mazda, con una crescita del 17,9% e 147.307 unità, così come Jaguar, con 27.394 unità, un 15,7% in più, Seat, con 288.620 unità, un 11% in più, e Land Rover, con 108.765 unità, + 8%.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Mercato auto Europa: 2013 chiude a -1,8%

L'opinione dei lettori