• pubblicato il 21-05-2012

Mini John Cooper Works: nuovo listino da luglio. Il motore? Il 1.6 Twinscroll ora più efficiente e reattivo

Da luglio parte la commercializzazione della gamma JCW con novita' per il 1.6. Migliorata l'efficienza e la risposta.

Le più sportive della famiglia Mini, le John Cooper Works, si rinnovano. Da luglio entrerà in commercio il nuovo listino della gamma con il 1.6 Twinscroll rinnovato, reso più efficiente con consumi ridotti e con una erogazione della potenza più lineare e reattiva.

Con la recente introduzione della Mini Countryman JCW (presentata al Salone di Ginevra 2012), poi, tutte le piccole della gamma Mini saranno ora disponibili nella variante JCW. Presto, poi, arriverà anche la “super-versione” GP, in edizione limitata a 2.000 esemplari.

Il Twinscroll 1.6 rivisto

Il motore che equipaggia tutte le Mini John Copper Works ha subito una importante rivisitazione, migliorato soprattutto per quanto riguarda i consumi, più contenuti, e per una risposta più reattiva.

Dal punto di vista della potenza rimangono invariate cavalleria e coppia del propulsore, rispettivamente di 211CV e 260 Nm - che schizzano a 280 Nm con l'overboost. Unica eccezione per la Countryman, sulla quale lo stesso propulsore è leggermente più potente: eroga 218 CV e 280 Nm.

L'efficienza è stata invece migliorata con l'introduzione della tecnologia Minimalism che può contare sul sistema Brake Energy Regeneration (recupero dell'energia in fase di rilascio e frenata).

Introdotto anche il sistema Start/Stop che spegne automaticamente il motore quando la vettura si ferma (ad esempio in coda o al semaforo).

E per completare il quadro, a contribuire ad ottimizzare i consumi, ci pensano l'indicatore di cambio di marcia, che suggerisce il punto ottimale per la cambiata, e il servosterzo elettromeccanico.

Nuove soluzioni tecniche

Dal punto di vista tecnico (oltre al nuovo coperchio con il logo JCW) le nuove soluzioni impiegate sono state prese in prestito dal reparto motorsport delle corse.

Il 1,6 è stato dotato di pistoni rinforzati, i carter dei cuscinetti e il blocco dei cilindri realizzati in alluminio, la testata è ora ad alta resistenza e l'albero motore è stato alleggerito.

Inoltre il propulsore godrà di un sistema di raffreddamento più efficiente grazie alle valvole di scarico riempite di sodio.

Per finire completano il quadro delle novità, la fasatura variabile sull'aspirazione e l'impianto di scarico sportivo in acciaio inox.

Nuovi dati di consumo (e prestazioni)

Mini JCW – Consumi: 6,6 l/100 km (aut. ); 0-100 km/h: 6,5 sec (aut. 6,7).;Vel max: 238 km/h (aut. 236)

Mini Clubman JCW – Consumi: 6,8 l/100 km; 0-100 km/h: 6,9 sec. (aut. 7,0);Vel max: 238 Km/h (aut. 236)

Mini Cabrio JCW – Consumi: 6,8 l/100 km; 0-100 km/h: 6,9 sec.(aut. 7,1);Vel max: 235 Km/h (aut. 233)

Mini Coupé JCW – Consumi: 6,6 l/100 km; 0-100 km/h: 6,4 sec.(aut. 6,6);Vel max: 240 Km/h (aut. 238)

Mini Roadster JCW – Consumi: 6,8 l/100 km; 0-100 km/h: 6,5 sec (aut. 6,7).;Vel max: 237 Km/h (aut. 235)

Miny Countryman JCW - Consumi: 6,8 l/100 km; 0-100 km/h: 7,0 sec (aut. 7,0).;Vel max: 225 Km/h (aut. 223)

Mini John Cooper Works: nuovo listino da luglio. Il motore? Il 1.6 Twinscroll ora più efficiente e reattivo

L'opinione dei lettori