• pubblicato il 20-02-2014

Nissan GT-R 2014: prezzi, allestimenti e optional per l'Italia

di Junio Gulinelli

Il listino completo della supercar giapponese, si parte da 94.950 euro

La supercar giapponese Nissan GT-R sbarca in Italia nella sua ultima generazione. La marca nipponica ha rilasciato il listino prezzi della sua top di gamma MY 2014 che partirà da 94.950 euro.

Motore e scocca

A motorizzare questa “belva” del Sol Levante c’è il poderoso V6 da 3,8 litri biturbo capace di erogare ben 550 CV.

Per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di maneggevolezza ad alta velocità e comfort di corsa, Nissan ha innalzato il numero degli elementi della scocca realizzati con la massima precisione e metodi di assemblaggio avanzato.

Ciascun componente è realizzato in materiali selezionati per prestazioni ottimali: la scocca di alta precisione realizzata in diversi materiali combina l'acciaio, la fibra di carbonio e l'alluminio pressofuso per ottenere elevata rigidità e peso ridotto.

Lo Sport Pack, optional sulla versione Black Edition, comprende cerchi in lega Spec-V ed un alettone posteriore in fibra di carbonio. L'alettone posteriore in carbonio è collegato al portellone, anch’esso in carbonio, per dimezzare il peso rispetto al componente standard.

Guida migliorata

La Nissan GT-R Model Year 2014 è stata, inoltre, migliorata sotto il profilo della guida con sospensioni messe a punto per ridurre le differenze di carico tra le quattro ruote, assicurando migliore stabilità e un'aderenza maggiore.

Di serie è dotata di pneumatici Dunlop SP Sport Maxx GT 600 DSST CTT, per una tenuta di strada superiore e una risposta precisa in tutte le condizioni, grazie a pareti laterali più rigide che riducono la deformazione, migliorando la risposta dello sterzo in curva anche nella guida al limite. Le specifiche per la parte anteriore sono 255/40ZRF20(97Y) e per la parte posteriore 285/35ZRF20(100Y).

Anche lo sterzo è stato messo a punto per ridurre lo sforzo necessario per le manovre in città, mantenendo al contempo la sua eccezionale risposta nella guida ad alta velocità.

Esterni e interni

Esteticamente la nuova Nissan GT-R 2014 sfoggia nuovi fari multi LED con sistema AFS (Adaptive Front lighting System) che adatta automaticamente l'angolazione degli abbaglianti in base alla velocità dell'auto.

A velocità sostenute in autostrada, gli attuatori del sistema luci regolano l'angolazione dei fari per proiettare la luce più lontano. Le quattro unità LED sono configurate con nuovi anabbaglianti LED e tre diversi LED abbaglianti, per un'illuminazione su lunga distanza e ad ampio raggio. 

Il look estetico è rafforzato dall'aggiunta di un nuovo colore del telaio chiamato Gold Flake Red Pearl. Come suggerisce il nome, nella vernice rossa sono mescolate microscopiche particelle di vetro di color oro che creano un effetto spettacolare quando la luce si riflette sulle finiture.

All’interno dell’abitacolo della GT-R 2014 - per la versione Premium - sono disponibili tre schemi cromatici per gli interni in pelle; oltre al nero (di serie) e al rosso (optional), disponibili già sulMY13, si aggiungono i nuovi interni color avorio chiaro.

L'allestimento Black Edition

Sulla versione Black Edition sono presenti i sedili Recaro, neri con finiture rosse: il volante è rivestito in pelle, per un'esperienza tattile di livello elevato, mentre i sedili in pelle sono ulteriormente impreziositi da cuciture che creano l'ambiente di una vera GT progettata per viaggi lunghi e di classe.

Il dispositivo di controllo attivo del rumore utilizza il sistema audio Bose che emana onde sonore opposte alla fonte e interferisce con esse fino ad annullarle completamente. Il risultato è una riduzione della rumorosità dell’abitacolo, che consente conversazioni anche a velocità più elevate.

Prezzi

I prezzi della Nissan GT-R 2014 in Italia sono i seguenti:

GT-R Premium Edition

Base: 94.950 Euro

Interni in pelle Avorio: 98.950 euro

Interni in pelle rossa: 9.950 Euro

Black Edition

Base: 96.150 Euro

Sport Pack: 103.650 Euro.

Nissan GT-R 2014: prezzi, allestimenti e optional per l'Italia

L'opinione dei lettori