• pubblicato il 18-06-2014

Peugeot 508 restyling: tutte le modifiche apportate alla "segmento D" francese

Più tecnologia a bordo e più aggressività nel frontale. Addio (in Italia) alla versione berlina

A quattro anni dal lancio la Peugeot 508 si rinnova: la “segmento D” francese ha beneficiato di un restyling che ha portato una mascherina più aggressiva e più tecnologia. Sparisce però dai listini italiani la versione berlina: rimarrà solo la station wagon SW.

Il frontale - contraddistinto dal Leone piazzato al centro della calandra - ricorda quello della concept Exalt e verrà presto adottato da altri modelli della Casa transalpina mentre la plancia (ridisegnata) presenta meno pulsanti e un nuovo vano portaoggetti chiuso. Tra gli accessori “hi-tech” più importanti segnaliamo il touchscreen da 7”, la telecamera posteriore e il Blind Corner Assist (sistema di monitoraggio dell’angolo cieco della vettura).

La Peugeot 508 restyling sarà presentata ufficialmente il prossimo agosto ai Saloni di Mosca e Chengdu (Cina, primo mercato per quest'auto) mentre per la commercializzazione nel nostro Paese bisognerà attendere il 10 settembre. La gamma motori vedrà l'arrivo di un nuovo 1.6 THP (turbo a benzina) da 165 CV (che avrà il compito di rimpiazzare la precedente unità da 156 CV) e del 2.0 turbodiesel BlueHDI da 150 e 180 CV, quest’ultimo abbinato esclusivamente al cambio automatico.

Peugeot 508 restyling: tutte le modifiche apportate alla "segmento D" francese

L'opinione dei lettori