RC Auto
  • pubblicato il 29-05-2014

RC Auto: riduzioni fino al -30% per i neopatentati

di Junio Gulinelli

Dal focus annuale di Facile.it emerge anche un tendenziale ribasso al Sud. Rincari, invece, al Nord

Il panorama RC Auto, si sa, in Italia non è tra i più rosei.

Dall'ultimo Focus annuale (eseguito su 8 città italiane e per tre profili di assicurato) realizzato dal sito di comparazione di polizze, Facile.it, è emerso che la situazione delle assicurazioni auto rimane fondamentalmente stazionaria, anche se alcune novità ci sono.

Neopatentati: riduzioni fino al 30%

Una su tutte: il tendenziale ribasso dei costi per i premi assicurativi dei neopatentati.

Questi ultimi rimangono sempre i più penalizzati, ma negli ultimi dodici mesi sono arrivati a pagare fino al 30% in meno (a Firenze), -25,8% a Roma, -23,7% a Bologna.

La Causa? La riduzione dei sinistri, ma anche il ridotto utilizzo dell'auto a causa della crisi.

Ribassi soprattutto per i premi più alti

Dalla relazione di Facile.it emerge comunque un ribasso dei costi assicurativi delle auto per chi prima pagava di più (soprattutto al Sud), stabili i prezzi delle assicurazioni dove si spendeva meno mentre i rincari più pesanti si registrano nella prima classe di alcune aree (soprattutto al Nord, a Verona ad esempio si è arrivati a pagare anche il +6,1%).

Scendono i prezzi al Sud

Geograficamente, comunque, sembra che la situazione assicurazioni auto tende a migliorare soprattutto al Sud: a Napoli si è registrata una riduzione media dei costi del -5,2%, fino ad arrivare al 19,7% per le classi dei più virtuosi (senza incidenti negli ultimi 5 anni), fino al -11,7% a Palermo.

Roma e Firenze, rispettivamente premiano i più prudenti con un calo di prezzi fino al -6,8% e -9%.

 
RC Auto: riduzioni fino al -30% per i neopatentati

L'opinione dei lettori