Roborace
  • pubblicato il 31-03-2016

FIA Roborace: la Formula 1 delle monoposto a guida autonoma

di Junio Gulinelli

Dalla prossima stagione 2016/2017 prima delle gare di Formula E scenderanno in pista le monoposto senza pilota...

La stagione 2014/2015 ha visto debuttare la Formula E, la prima categoria di monoposto 100% elettriche patrocinata dalla FIA. Sembra che già dal prossimo anno la novità potrebbe essere un'altra: gare automobilistiche di vetture a guida autonoma. Dietro al nome Roborace si nasconde un'iniziativa di cui proprio la Formula E è promotrice. Le monoposto in questione saranno infatti elettriche ma a bordo non ci sarà nessun pilota. Il design sarà a dir poco futurista e le prestazioni da vere super car, si parla di punte massime di 300 km/h.

Il primo render della monoposto a guida autonoma ideale (in apertura) che prenderà parte alla Roborace è stato realizzato da Daniel Simon, uomo chiave per il futuro di questo progetto, nonché uno dei più grandi professionisti di effetti speciali cinematografici. “Ingegneri ed esperti di aerodinamica hanno lavorato all'unisono per trovare l'equilibrio perfetto. Anche il design è stato importante nel nostro lavoro ed abbiamo lavorato duro per riunire il massimo rendimento con un design impressionante”, ha riconosciuto Daniel Simon.

Di fatto il campionato Roborace servirà da banco di prova per tutte le nuove tecnologie rivolte alla realizzazione della guida autonoma che tutti ormai si aspettano come realtà sulle strade entro il 2020. Le gare della Roborace si svolgeranno prima delle prove di Formula E e serviranno anche da vetrina per questa nuova tecnologia con l'obiettivo di far familiarizzare il pubblico e prendere confidenza nell'auto che guida da sola. 

FIA Roborace: la Formula 1 delle monoposto a guida autonoma

L'opinione dei lettori