• pubblicato il 18-05-2015

SEAT DriveApp: con Samsung oltre la semplice connettività

di Junio Gulinelli

A partire dalla nuova Ibiza le versioni “Connect” della gamma spagnola avranno a disposizione una miriade di applicazioni

In occasione dell'evento Archithon organizzato da Seat lo scorso fine settimana a Barcellona, la Casa spagnola ha presentato, visto che la tecnologia è stato anche illeitmotiv della nascita del progetto del futuro museo virtuale Seat, il nuovo Easy Connect.

Il sistema di infotainment, arrivato alla sua seconda generazione e sviluppato con la collaborazione di Samsung, debutterà in estate con il restyling della Seat Ibiza 2015 e in seguito sbarcherà anche su tutto il resto della gamma con le versioni “Connect”.

Full Link e DriveApp: oltre la semplice connettività

La novità più grande riguarda la funzione SEAT Full Link in grado di connettere e integrare lo smartphone all'auto attraverso i sistemi Android Auto e Apple CarPlay. Attraverso il cavo USB lo smartphone si connette al sistema di infotainment di Seat visualizzando sullo schermo della plancia centrale le applicazioni del telefono (MirrorLink).

Un sistema sicuro e funzionale per utilizzare le funzioni del telefono in tutta sicurezza. Ma non finisce qui visto che proprio grazie all'aiuto di Samsung, Seat ha sviluppato una sua applicazione che si chiama SEAT DriveApp (scaricabile già dalle prossime settimane sullo store di Android).

Con Samsung si sfruttano tutte potenzialità dell'Easy Connect 2

Il massimo delle potenzialità del sistema Easy Connect le si sfruttano infatti con un dispositivo Samsung A3 (che viene fornito con l'allestimento Connect) che consente l'utilizzo di widget intelligenti sia quando si è in macchina che in remoto.

A ognuno il suo profilo...

A Barcellona abbiamo potuto smanettare un po' con la Seat DriveApp a bordo di una Seat Leon per l'occasione ribattezzata Connected Xperience constatando che è possibile, innanzitutto, creare un profilo personale per ogni guidatore con le impostazioni regolabili predefinite come la temperatura interna, la modalità di guida o la playlist che si vuole ascoltare.

In questo modo prima di salire in auto si seleziona il proprio profilo corrispondente sullo smartphone e una volta saliti a bordo tutto è come piace a noi, anche il display dell'auto sul quale ognuno può caricare la propria immagine di sfondo preferita....

Sempre connessi ai social

E poi ci sono un sacco di applicazioni tra cui scegliere a partire dai semplici orologi e lettori multimediali fino alle funzioni più complesse. Un widget, ad esempio, usa la tecnologia text-to-speach per leggere i vostri messaggi personali su Facebook, Twiitter, le vostre mail e anche i feed RSS preimpostati. E ancora ci si può divertire alla guida con il widget “Challenger” ad esempio provando a guidare tot. chilometri cercando di consumare meno carburante possibile...

I dati dell'auto sempre sul telefono

Altra funzionalità utile è quella che permettere di scaricare alcuni dati dell'auto sul telefono per poi consultarli comodamente da casa. Ad esempio prima di uscire possiamo consultare il livello del carburante e sapere se dovremo fermarci a fare rifornimento per arrivare a destinazione.

Insomma, oggi come oggi, la connettività non è una novità ma Seat prova ad andare oltre e metterci del suo. D'altronde quello spagnolo è un marchio “giovane” che si rivolge in particolare alle generazioni 2.0, anzi ormai 3.0, se basta...

SEAT DriveApp: con Samsung oltre la semplice connettività

L'opinione dei lettori