• pubblicato il 14-01-2013

Skoda fa segnare nel 2012 un nuovo record di vendite

I volumi registrano un incremento del 6,8% rispetto al 2011, con un importante +6,1% nel solo mese di dicembre

Nel 2012, con 939.200 auto consegnate in tutto il mondo, Skoda ha fatto segnare un nuovo record di vendita.

L'incremento è del 6,8% rispetto ai volumi relativi al 2011. Nel solo mese di dicembre sono state immatricolate 66.200 vetture (+6,1%), miglior risultato di sempre per quanto riguarda l'ultimo mese dell'anno.

Le performance di Skoda in Europa

Skoda in Europa Orientale

In Europa Occidentale, nel 2012, Skoda ha registrato una performance migliore rispetto all'andamento del mercato generale, consegnando più di 358.400 vetture (2011: 361.800). La quota di mercato è passata dal 2,8% a oltre il 3%.

In Germania, principale mercato europeo e secondo mercato a livello mondiale dopo la Cina, le vendite sono incrementate del 3,6% con 132.600 unità (128.000 nel 2011): grazie a questo risultato, Skoda si è confermata al primo posto tra i Marchi importati.

In Gran Bretagna ha ottenuto un +17,6% rispetto all'anno precedente, passando da 45.300 a oltre 53.200 unità. Record di vendite sono arrivati anche in Austria, Svizzera e Danimarca.

Skoda in Europa Orientale

Nei territori dell'Europa Orientale, le consegne della Casa ceca nel 2012 sono incrementate del 26,4% fino a raggiungere quota 137.100 unità (2011: 108.400). Il Marchio è cresciuto a tripla velocità rispetto al mercato in generale, e la quota di mercato è salita al 4,2% (2011: 3,6%).

Ancora una volta, la Russia si è confermata un Paese particolarmente dinamico: 99.100 unità, +33,7% rispetto alle 74.100 del 2011, con una quota di mercato che si è attestata al 3,6%.

Skoda in Europa Centrale

Skoda si è ben comportata anche nell'Europa Centrale, dove nel 2012 sono state consegnate 124.000 auto (+0,7% rispetto alle 123.200 del 2011). La quota di mercato è salita al 19% circa (2011: 18,4%): quasi una nuova vettura ogni cinque è stata quindi una Skoda.

Skoda cresce anche in Cina, in India e non solo

Un ulteriore nuovo record è stato conquistato in Cina, dove le immatricolazioni sono incrementate del 7,1% con circa 235.700 unità (2011: 220.100). I volumi relativi al Paese asiatico corrispondono a circa un quarto delle vendite totali a livello mondiale.

La Casa ceca ha portato avanti il proprio percorso di crescita anche in India, con circa 34.300 vetture consegnate che si traducono in un +14,2% rispetto alle 30.000 del 2011.

Nel 2012 la Skoda ha ottenuto risultati record in diversi Paesi, come per esempio Israele, Turchia, Algeria, Australia, Iraq, Taiwan, Kazakistan e Marocco.

Nel 2013 si punta su Octavia

La prima metà dell'anno sarà dedicata al lancio della nuova Octavia. “L'attuale situazione economica continuerà a influenzare l'andamento del comparto automobilistico” dichiara Werner Eichhorn, Membro del Consiglio di Amministrazione di Skoda per Vendite e Marketing.

“In particolar modo in Europa, le difficoltà per il mercato automobilistico non sono ancora finite. Riteniamo che il nostro Marchio possa crescere ancora al di fuori del Vecchio Continente; la Octavia e altre novità arrivano al momento giusto.

Octavia è il cuore del nostro Marchio, abbiamo lavorato per renderla ancora migliore. È una vettura con qualità da media a un prezzo da compatta” conclude Vahland. Skoda Octavia debutterà sul mercato ceco a febbraio per poi arrivare sugli altri mercati.

Consegne nel 2012 (confronto con il 2011)

Skoda Octavia: 409.600 unità (+5,8%)

Skoda Fabia: 240.500 unità (-9,9%)

Skoda Superb: 109.100 unità (-6,5%)

Skoda Yeti: 87.400 unità (+24,3%)

Skoda Roomster: 38.000 unità (+5,4%)

Skoda Rapid: 24.700 unità (nuovo modello)

Skoda Citigo (solo per l'Europa): 30.000 unità (nuovo modello)

Skoda fa segnare nel 2012 un nuovo record di vendite

L'opinione dei lettori