solar roof
  • pubblicato il 22-11-2016

Tesla completa l'acquisto di Solar City

di Junio Gulinelli

Il marchio di Palo Alto diventa un'azienda energetica a 360 gradi. Presto il tetto solare per la casa e la batteria domestica

Il costruttore di auto elettriche californiano, Tesla, ha annunciato ieri la chiusura del processo di acquisto della compagnia Solar City, acquisizione già approvata la scorsa settimana dall'85% degli azionisti (un'affare da 2,6 mld di dollari). Il fondatore del marchio di Palo Alto, Elon Musk, aveva annunciato già lo scorso giugno l'intenzione di acquistare il fornitore di servizi di energia solare SolarCity, del quale possiede il 20% delle azioni ed è presidente. In questo modo, ha detto Musk, “con un'unica compagnia, Tesla e SolarCity potranno creare prodotti residenziali, commerciali e di scala settoriale totalmente integrati e che potranno migliorare il modo in cui si genera energia, la si immagazzina e la si consuma”.

I prodotti presentati di recente, e che potrebbero essere i primi ad essere commercializzati dopo questa fusione, sono il SolarRoof, il tetto solare per le abitazioni, e il Powerwall, la batteria domestica che immagazzina l'energia solare. Due soluzioni che rischierebbero di slegare i privati dalla tradizionale rete elettrica e, nel caso dei conduttori di auto elettriche, fornirgli una soluzione reale e alternativa alle infrastrutture, ancora scarse. Secondo la Tesla, infatti, la combinazione della batteria domestica e del tetto solare sarebbe sufficiente ad alimentare un'intera casa con energia rinnovabile al 100%.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Tesla completa l'acquisto di Solar City

L'opinione dei lettori