Volkswagen
  • pubblicato il 23-08-2016

Volkswagen: problemi per la produzione in sei fabbriche

di Redazione

Coinvolti sei impianti del Gruppo in Germania per una disputa con i fornitori ES Automobilguss e Car Trim. 28 mila i lavoratori coinvolti

Sono circa 28.000 mila i lavoratori coinvolti dalla paralisi della produzione in sei fabbriche Volkswagen in Germania. Si tratta degli stabilimenti dove si producono due delle best seller del marchio di Wolfsburg: la Volkswagen Golf e la Volkswagen Passat. Gli impianti attualmente in stop o in produzione ridotta sono quelli di Emden, Wolfsburg, Zwickau, Kassel, Salzgitter e Braunschweig. Alla base di questo clamoroso ennesimo colpo alla produzione di Volkswagen c'è una disputa del colosso tedesco con due società di fornitori di componenti, ES Automobilguss e Car Trim, che accusano il Gruppo di aver recesso alcuni contratti senza pagare la penale prevista. Ora le due aziende – che non stanno consegnando le forniture - chiedono un indennizzo di 58 e 40 milioni di euro. Il costruttore tedesco ha dichiarato che cercherà di arrivare ad un accordo il più presto possibile, senza indicare, però, quando sarà possibile riprendere la produzione. Secondo uno studio Ubs pubblicato sul quotidiano tedesco Die Welt, lo sciopero dei fornitori potrebbe pesare fino a 100 milioni di euro nelle casse di Volkswagen. La scissione del contratto con ES Automobilguss e Car Trim rientrerebbe in un piano di taglio dei costi deciso daMüller per risollevare i profitti in calo in seguito allo scandalo del Dieselgate.

Volkswagen: problemi per la produzione in sei fabbriche

L'opinione dei lettori