• pubblicato il 29-10-2012

Volvo C30: già in pensione la compatta a tre porte svedese

Non regge il confronto con la nuova V40 e la Casa svedese interrompe la produzione a partire da metà dicembre.

Volvo Cars ha annunciato che  metà dicembre di quest'anno cesserà la produzione della Volvo C30, la sciando la nuova V40 (presentata all'ultimo Salone di Ginevra) unica protagonista e rappresentante nel segmento C della Casa svedese.

Era chiaro, e si poteva immaginare, che l'arrivo della nuova compatta V40 avrebbe dato un ulteriore arresto alla C30 la quale si sapeva ormai avesse i giorni contati.

L'introduzione della sorella più versatile, offerta in tre diverse varianti, standard, R-Design e Cross Country (queste due al debutto al Salone di Parigi), sembrerebbe abbia reso praticamente insostenibile la produzione della “vecchia” C30.

Un satoria poco brillante per la C30

“Vecchia”, ma neanche tanto, più che altro una gamma dall'esito non brillante. Introdotta sul mercato nel 2007, ottenne all'inizio buoni risultati fino al 2009. Dopo di che la domanda iniziò a crollare in maniera drastica fino ad arrivare agli attuali livelli di vendita molto bassi.

Troppi e decisivi i punti deboli della C30: bagagliaio piccolo, abitacolo non molto spazioso e confortevole e offerta unicamente nella versione a tre porte. Tutti limiti, tra l'altro, evidentemente superati dalla nuova V40 che è stata accolta con molto entusiasmo e può già vantare un numero elevato di ordini.

Volvo C30: già in pensione la compatta a tre porte svedese

L'opinione dei lettori