• pubblicato il 20-04-2013

Ford Transit Courier: si completa la gamma dei veicoli commerciali

di Antonio de Felice

Fino a 660 kg di portata, tre motorizzazioni e ricca dotazione di serie

Al Salone dei veicoli commerciali di Birmingham la Ford ha presentato il nuovo Courier che completa la gamma Transit e punta, entro il 2016, ad aumentare del 50% la quota nel segmento.

Lungo 4,16 metri, il nuovo Ford Transit Courier offre un vano di 2,3 metri cubi, una portata massima di 660 kg e un piano di carico di ben 1,62 metri che, con la paratia divisoria e il sedile del passeggero ripiegabili (entrambi opzionali) porta la lunghezza massima a 2,59 metri.

Grazie alla porte laterali posteriori scorrevoli, l’accesso all’area di carico è molto facilitato e non mancano sei punti di ancoraggio di cui quattro laterali per il materiale trasportato oltre a diversi attacchi di fissaggio per l’installazione di ripiani o strutture di lavoro. La versione Kombi è disponibile con una seconda fila di posti reclinabili asimmetricamente (60/40) e ampiamente configurabili.

Sul fronte della motorizzazioni, il Ford Transit Courier sarà equipaggiato con motori diesel e a benzina con Start&Stop. Per i primi, l’offerta include due Duratorq 1.500 da 75 CV e 1.600 da 95 CV mentre l’unico propulsore “verde” sarà il 1.000 EcoBoost da 102 CV.

Grande attenzione al tema della sicurezza anche per il Transit Courier che, di serie, prevede airbag frontali, laterali per il torace, a tendina e per le ginocchia del guidatore oltre al controllo elettronico di stabilità. Le versioni Kombi hanno anche il sensore che avvisa se le cinture posteriori non sono allacciate.

Per il Transit Courier, infine, sono disponibili il Ford Sync, il sistema integrato di comunicazione, navigazione e intrattenimento a comandi vocali, anche per la musica preferita tramite l’utility AppLink e l’Emergency Assistance, la telecamera posteriore, il dispositivo di rifornimento senza tappo Easy Fuel e il limitatore elettronico di velocità.

Ford Transit Courier: si completa la gamma dei veicoli commerciali

L'opinione dei lettori