• pubblicato il 11-12-2015

Le dieci auto aziendali più attese del 2016

Tante proposte per tutti i gusti e tutte le tasche

Nel 2016 arriveranno sul mercato italiano tante auto aziendali interessanti: vetture adatte alle flotte che punteranno a conquistare i fleet manager.

Di seguito troverete le dieci auto aziendali più interessanti in arrivo: novità principalmente tedesche appartenenti al segmento delle berline, anche se non mancano proposte di altre nazioni e di altre categorie.

Alfa Romeo Giulia

L’Alfa Romeo Giulia sarà venduta inizialmente solo nella versione sportiva Quadrifoglio, dotata di un motore 2.9 V6 biturbo a benzina da 510 CV. Più avanti la gamma propulsori si arricchirà con unità più adatte alle flotte aziendali come un 2.0 sovralimentato a benzina e, soprattutto, un 2.2 turbodiesel.

BMW 330e

La 330e - versione ibrida plug-in (ossia ricaricabile con la presa di corrente) della BMW serie 3 - monta un motore 2.0 a benzina abbinato ad un’unità elettrica in grado di generare una potenza complessiva di 252 CV, di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi e di percorrere 40 km ad emissioni zero ad una velocità massima di 120 km/h. I consumi dichiarati recitano 52,6 km/l e i tempi di ricarica si aggirano intorno alle tre ore.

Fiat Tipo

La Fiat Tipo è una compatta con la coda caratterizzata da prezzi accessibili (una buona notizia per i fleet manager attenti a far quadrare i conti) e da tanto spazio. Due i motori al lancio, contraddistinti da cilindrate contenute perfette per le flotte aziendali: un 1.4 a benzina da 95 CV e un 1.6 turbodiesel Multijet II da 120 CV.

Ford Edge

La Ford Edge è una grande SUV basata sul pianale della Mondeo che arriverà nel 2016 e si posizionerà un gradino sopra alla Kuga. Il motore 2.0 turbodiesel TDCI dovrebbe essere declinato in due varianti di potenza: 180 e 210 CV.

Hyundai i20 Active

La versione Active della Hyundai i20 strizza l’occhio al mondo delle SUV (protezioni in plastica grezza per la carrozzeria e pedaliera in alluminio). Sotto il cofano si trova un motore 1.0 turbo a benzina da 100 o 120 CV.

Kia Optima

La Kia torna nel segmento delle berline con la Optima: design aggressivo e una gamma motori che sarà molto probabilmente composta da un 1.7 turbodiesel CRDi da 141 CV e da unità ibride e ibride plug-in.

Opel Astra Sports Tourer

Le station wagon compatte sono ancora molto apprezzate come auto aziendali e la nuova Opel Astra Sports Tourer è destinata a recitare un ruolo di primo piano in questa categoria. Più leggera rispetto alla generazione precedente, conserverà gli stessi motori della variante berlina: tre unità a benzina (1.4 da 100 e 150 CV e 1.0 da 105 CV) e tre 1.6 turbodiesel CDTI da 95, 110 e 136 CV.

Renault Talisman

La berlina Renault Talisman punta a conquistare nel 2016 il mercato delle flotte aziendali: condivide il pianale con la Espace e la Kadjar ed è già in listino con prezzi compresi tra 30.700 e 43.200 euro. La gamma motori è composta da quattro 1.6 sovralimentati: due a benzina da 150 e 200 CV e due diesel dCi da 131 e 160 CV.

Toyota RAV4

Il restyling della Toyota RAV4 ha portato un frontale più moderno e due nuovi motori: un 2.5 ibrido benzina da 197 CV e un 2.0 turbodiesel D-4D da 143 CV.

Volkswagen Tiguan

La novità più interessante Volkswagen del 2016 è senza dubbio la seconda generazione della Tiguan: la SUV di Wolfsburg si presenta con uno stile più sportivo e con una gamma motori formata da quattro unità a benzina da 125, 150, 180 e 220 CV e da quattro turbodiesel TDI da 115, 150, 190 e 240 CV. Più avanti vedremo anche la versione ibrida plug-in GTE: propulsore 1.4 turbo benzina abbinato ad un’unità elettrica con 218 CV di potenza totale, consumi dichiarati pari a 52,6 km/l e un’autonomia di 50 km ad emissioni zero.

Le dieci auto aziendali più attese del 2016

L'opinione dei lettori