Unrae calo commerciali
  • pubblicato il 13-09-2012

Unrae, a luglio pesante flessione nelle vendite dei veicoli commerciali fino a 3,5 ton

di Antonio de Felice

In base ai dati sull'immatricolato, il mercato ha perso il 28,5% a luglio. Male anche agosto

L'Unrae, l'unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri, ha diffuso gli ultimi dati sulle immatricolazioni dei veicoli commerciali fino a 3,5 ton che non lasciano molte speranze sulla ripresa del settore.

A  luglio, infatti, sono stati venduti 9.241 mezzi con una flessione del  28,5% rispetto allo stesso mese del 2011. La situazione non è  entusiasmante neppure per agosto: 4.993 immatricolazioni con un calo del  28,5% nel raffronto mensile con l'anno scorso.

Nei primi otto  mesi di quest'anno, il settore ha sostanzialmente perso qualcosa come  42.000 unità per un totale di 78.448 immatricolazioni e una diminuzione  del 35,1%. Nello stesso periodo del 2011 erano stati targati 120.785  mezzi.

Previsioni per fine anno? Un calo totale del 30%

Romano Valente,  direttore generale dell'Unrae, ha dichiarato che il calo delle merci  trasportate per la crisi della nostra economia e la difficoltà delle  imprese a ottenere credito per l'acquisto non lasciano intravedere  segnali di ripresa.

La previsione di vendita per  la fine dell'anno, quindi, parla di una quota complessiva intorno alle  115.000/120.000 immatricolazioni che vogliono dire una flessione vicina al 30% rispetto al 2011.

Unrae, a luglio pesante flessione nelle vendite dei veicoli commerciali fino a 3,5 ton

L'opinione dei lettori