Mercedes classe C 2
  • pubblicato il 04-06-2015

Cinque cose da sapere sul fleet management

Un'attività gestionale in forte crescita

Il fleet management è un’attività gestionale in forte crescita nel settore auto: per il momento impiega pochi addetti ma è sicuramente un business di cui sentirete parlare sempre più spesso, specialmente se vi occupate di imprese. Scopriamo insieme cinque cose da sapere su questo termine sconosciuto ai più.

Che cos’è il fleet management?

Con il termine fleet management si intendono tutte le attività di natura operativa e amministrativa connesse alla gestione della flotta, ad eccezione del finanziamento/noleggio del veicolo.

In parole più semplici?

Il fleet management si occupa, in sintesi, della gestione di veicoli per conto terzi: acquisto, vendita dell’usato, stipula di assicurazioni, autorizzazione dei guidatori, sostituzione pneumatici, revisioni, manutenzione ordinaria e straordinaria, tessere carburante, telepass, bollo, multe, sinistri, ecc…

A chi si rivolge il fleet management?

La clientela delle società di fleet management è generalmente costituita non solo da aziende di varie dimensioni ma anche da società di noleggio, da Case auto, da distributori e da importanti concessionari.

Quante auto in Italia sono gestite da società di fleet management?

Nel 2014 in Italia le aziende di fleet management hanno gestito 142.069 veicoli.

Da chi è composto il settore del fleet management?

Il settore del fleet management è composto per il 69% da aziende specializzate che si occupano esclusivamente di questo tipo di attività. Il restante 31% è invece rappresentato da società di noleggio a lungo termine che offrono anche servizi di gestione flotte.

Cinque cose da sapere sul fleet management

L'opinione dei lettori