• pubblicato il 11-02-2016

Peugeot Traveller i-Lab: a Ginevra 2016 lo shuttle VIP del futuro

Quattro sedili singoli, touchscreen da 32", tanta tecnologia e un mare di eleganza

Il Peugeot Traveller i-Lab - che verrà presentato ufficialmente al Salone di Ginevra 2016 - è una preview di quello che saranno gli shuttle VIP nel futuro. Questa concept, basata sul veicolo commerciale del Leone (gemello del Citroën SpaceTourer e del Toyota Proace) anticipa i contenuti di quella che sarà una variante del furgone francese rivolta alla clientela business.

Lungo 4,96 metri, largo 1,92 metri e con un’altezza di 1,90 metri che permette l’accesso nei parcheggi sotterranei e urbani, ha un passo di 3,28 metri ed è sviluppato sulla stessa piattaforma EMP2 già vista sulla 308. La vernice Dark Copper regala un tocco d’eleganza mentre la versatilità è garantita dalle porte laterali scorrevoli con accesso mani libere che si attivano con un semplice gesto del piede.

Abitacolo isolato dall’esterno da vetri scuri, quattro sedili singoli rivestiti in Alcantara e pelle nera patinata disposti “faccia a faccia” intorno ad un touchscreen gigante da 32” sostenuto da un’arcata, hotspot WiFi, Bluetooth, terminali di ricarica a induzione e cuffia da realtà virtuale. Senza dimenticare le controporte rivestite in pelle e l’impianto Focal composto da 17 altoparlanti alimentati da tre amplificatori. Sono queste le caratteristiche principali del Peugeot Traveller i-Lab.

A bordo dello shuttle VIP transalpino c’è tanta sicurezza (dispositivi di lettura dei cartelli stradali, controllo del grado di attenzione del guidatore e frenata automatica di emergenza) ma, soprattutto, un mare di tecnologia: il sistema di navigazione connessa 3D Peugeot informa l’autista in tempo reale e ottimizza gli spostamenti in funzione del traffico e dell’agenda del passeggero mentre il touchscreen capacitivo da 7” funge da interfaccia per il Visio Park. Questo sistema ricostruisce un’immagine a 180° con visione aerea della zona posteriore del veicolo e del suo ambiente: quando viene rilevato un ostacolo in prossimità il dispositivo passa automaticamente in modalità zoom per permettere manovre ancora più precise.

Peugeot Traveller i-Lab: a Ginevra 2016 lo shuttle VIP del futuro

L'opinione dei lettori