11 - Toyota NS4 mascherina
  • pubblicato il 28-01-2013

Toyota di nuovo in testa

Le vendite complessive sono salite del 22,6%. E sono aumentate del 2% anche in Europa, nonostante la crisi

Toyota torna in testa. La Casa giapponese nel 2012 ha sorpassato General Motors ed è tornata in cima alla classifica dei costruttori di auto nel mondo. Lo scorso anno le vendite del colosso nipponico, inclusi i marchi automobilisti Lexus e Daihatsu e quello dei camion Hino) sono cresciute del 22,6% rispetto al 2011 e sono arrivate a toccare quota 9,75 milioni di veicoli.

Boom in Giappone (+35%)

Le vendite in Giappone sono aumentate del 35,2% a 2,41 milioni di veicoli e nel resto del mondo  del 19%. Buoni risultati sono stati registrati anche in Europa dove, nonostante la crisi del comparto, Toyota e Lexus sono riuscite a far meglio del 2011 facendo registrare un incremento delle consegne rispettivamente del 2 e del 5%. Ed è andata bene anche nel sud est asiatico dove il costruttore non ha risentito più di tanto dei problemi legati al contenzioso tra Giappone e Cina sulle isole Senkaku.

Battute Gm e Volkswagen

Toyota ha recuperato in questo modo la prima posizione nel ranking tra le aziende del settore che aveva già occupato dal 2008 al 2010 e ha sorpassato sia General Motors sia il Gruppo Volkswagen che le erano state davanti nel 2011, anche a causa del blocco delle attività nei siti produttivi giapponesi dopo lo tsunami che aveva colpito il Paese. Il costruttore americano nel 2012 ha venduto 9,28 milioni di auto (+2,7% rispetto al 2011), mentre il Gruppo tedesco ha raggiunto quota 9,07 milioni in crescita di oltre l’11%. Quest’anno, il gruppo punta a vedere 9,91 milioni di unità in rialzo dell'1,6% rispetto al 2012.

Toyota di nuovo in testa

L'opinione dei lettori