Unrae dicembre 2013
  • pubblicato il 15-01-2014

Unrae dicembre 2013: ancora in ripresa nel mercato dei veicoli commerciali leggeri

di Antonio de Felice

Dopo novembre, anche l'ultimo mese dell'anno ha fatto segnare un segno positivo (11,2%). Le ragioni? Per molte aziende il rinnovo del parco circolante

L’Unrae, unione nazionale dei rappresentanti degli autoveicoli esteri, ha comunicato i dati di fine anno relativi alle immatricolazioni di veicoli commerciali fino a 3,5 tonnellate.

Dopo tanti mesi di flessione e la leggera inversione di tendenza a novembre, anche dicembre si è chiuso con un segno positivo rispetto allo stesso periodo del 2012. I mezzi immatricolati sono stati 10.722 contro i 9.641 dell’anno precedente, vale a dire una crescita dell’11,2%.

Come era prevedibile, l’incremento di dicembre ha solo in parte ridotto il calo su base annua che è stato del 13,3%. Le immatricolazioni dello scorso anno sono state 101.199 contro le 116.712 del 2012.

Quasi 60 milioni di euro (IVA) in meno

All’Unrae si affrettano a sottolineare che in soli 9 mesi del 2013 sono stati persi 330 milioni di euro di fatturato rispetto all’intero 2012 che hanno voluto dire 58 milioni di euro di IVA in meno nelle casse dello Stato.

Per il 2014, ha ribadito Massimo Nordio, presidente dell’Unrae, si prevede una crescita pari al 10-15% che non dovrebbe essere considerata come un evento strutturale. Per molte aziende, infatti, è giunto il momento improrogabile di rinnovare il parco veicoli forse per troppo tempo posticipato negli ultimi anni.  

Unrae dicembre 2013: ancora in ripresa nel mercato dei veicoli commerciali leggeri

L'opinione dei lettori