Opel Vivaro-3
  • pubblicato il 11-03-2013

Unrae: febbraio 2013, ancora un crollo nel mercato dei veicoli commerciali fino a 3,5 ton

di Antonio de Felice

Rispetto allo stesso mese 2012, il calo è stato del 31,7%

L’Unrae, l’unione nazionale dei rappresentanti degli autoveicoli esteri, ha diffuso i dati di febbraio sulle immatricolazioni di veicoli commerciali fino a 3,5 tonnellate.

Nel secondo mese dell’anno sono stati immatricolati 7.780 autocarri con un calo del 31,7% rispetto al febbraio 2012. Che, a titolo di cronaca e su base mensile, aveva già fatto segnare un calo del 28,6% rispetto allo stesso mese 2011. In soli due anni, il mercato si è ridotto della metà raggiungendo un livello mai toccato dal 1990, cioè da quando sono disponibili dati ufficiali sull’immatricolato, ad oggi.

Nel primo bimestre, 6.500 autocarri in meno

Anche su base bimestrale, i risultati non sono incoraggianti. Nei primi due mesi di quest’anno, infatti, sono stati targati 15.909 veicoli contro i 22.354 del 2012, il che vuol dire altri 6.500 autocarri in meno.

La situazione, quindi, è grave e lo stesso direttore generale dell’Unrae, Romano Valente, lo ha sottolineato. L’attuale crisi economica si riflette sulle piccole e medie imprese sotto diverse voci: disponibilità economica, accesso al credito, riduzione dei consumi e minori esigenze di trasporto delle merci. Ciò vuol dire che le aziende tendono a mantenere più a lungo i propri mezzi e questo contribuisce a far invecchiare il parco circolante con inevitabili riflessi sul fronte dell’ecologia, della sicurezza e dell’efficienza.

Unrae: febbraio 2013, ancora un crollo nel mercato dei veicoli commerciali fino a 3,5 ton

L'opinione dei lettori