Renault New Kangoo
  • pubblicato il 17-06-2013

Unrae, maggio: quinto calo consecutivo 2013 nel mercato dei commerciali fino a 3,5 ton

di Antonio de Felice

Per i veicoli sotto i 3,5 tonnellate: a maggio un 13,2% in meno sul 2012 e per i primi cinque mesi il calo è stato del 22,1%

Quello diffuso dall'Unrae, l'unione nazionale dei rappresentanti degli autoveicoli esteri, e relativo all'immatricolato dei veicoli commerciali fino a 3,5 tonnellate è ormai un bollettino di guerra.

Per il quinto mese consecutivo dall'inizio dell'anno, i dati continuano a mostrare una crisi che sembra non trovare segnali di ripresa. Solo a maggio, infatti, sono stati targati solo 9.189 autocarri contro i 10.581 dell'anno precedente, vale a dire una flessione del 13,2%. Dall'inizio di gennaio ad oggi, l'immatricolato di settore si è fermato a quota 42.158 contro i 54.147 dello stesso periodo 2012, il che significa una diminuzione del 22,1%.

Governo sulla strada giusta con le iniziative del "fare"

Il sistema della distribuzione delle merci con i veicoli commerciali leggeri ha bisogno di segnali forti e concreti per il rilancio dei consumi e per la riduzione della pressione fiscale sulle imprese. Lo sostiene Massimo Nordio, presidente dell'Unrae, che sottolinea come i recenti provvedimenti dei "fare" del Governo sembrano muoversi nella direzione giusta anche se rimane aperta la spinosa questione dell'IVA.

Se le iniziative non daranno i loro frutti si profila una chiusura dell'immatricolato a fine anno intorno alle 105.000 unità, il che vorrebbe dire un calo del 10%. Stiamo parlando di valori intorno ai quali il mercato non era mai sceso dal 1990, cioè da quando sono disponibili i dati ufficiali.

Unrae, maggio: quinto calo consecutivo 2013 nel mercato dei commerciali fino a 3,5 ton

L'opinione dei lettori