Eco

Tesla: una Gigafactory anche in Europa

Elon Musk annuncia l'apertura, nel 2017, di nuovi impianti per la produzione di batterie e veicoli nel Vecchio Continente

di Junio Gulinelli -

Il Direttore Esecutivo di Tesla Motors, Elon Musk, ha confermato che il marchio californiano aprirà la sua seconda gigafactory in Europa e che gli impianti saranno pronti per il 2017. Anche l’esatta ubicazione di questa nuova base industriale sarà decisa soltanto il prossimo anno.

Una base strategica per conquistare l’Europa

Nella gigafactory europea di Tesla non si produrranno solo batterie agli ioni di litio, ma servirà da stabilimento anche per la produzione di veicoli da affiancare all’attuale sito industriale olandese. Elon Musk ha spiegato che la Ggigafactory del vecchio continente rappresenterà il primo passo di Tesla Motors in Europa e servirà a soddisfare la domanda di veicoli elettrici proveniente da questa parte dell’Oceano.

Il numero uno di Tesla ha anche spiegato che, in un futuro più a medio termine, l’ideale, per la compagnia, sarebbe poter disporre in Europa di tre impianti per la produzione e assemblaggio dei veicoli elettrici e delle batterie. Per il momento Tesla ha acquistato l’azienda tedesca Grohmann specializzata in processi di produzione automatizzati.

News

Tesla: dopo i guai, primo trimestre positivo per Elon Musk

La compagnia californiana dichiara benefici per 22 milioni di dollari e un flusso di cassa positivo di 176 milioni di dollari

Ti potrebbe interessare anche

EMotion: la nuova elettrica di Henrik Fisker

Nissan: “la mobilità elettrica riduce inquinamento”

Honda Clarity Fuel Cell: 589 km di autonomia

TechRules si affida a Giugiaro per la sua prima supercar

Denza 400 EV