News

La febbre dei SUV colpisce anche Aston Martin

La Casa britannica annuncia un investimento di 270 mln di euro per dar vita a nuovi modelli

di Junio Gulinelli -

Ormai non c’è marchio che tenga, tutti, pian piano, stanno cedendo alla legge del mercato.

La domanda di Sport Utility Veichle domina il panorama automotive, soprattutto nel segmento di lusso e, quindi, la sportività si fa da parte per lasciar spazio allo sfarzo delle grandi dimensioni.

Questo è il caso, ora, anche del brand inglese Aston Martin. La DBX è il concept presentato dalla Casa d’Oltremanica allo scorso Salone di Ginevra 2015 e la notizia, praticamente ufficiale, è che passerà alla linea di produzione.

Un investimento da 270 mln di euro

A dichiararlo sono stati i vertici della marca di fronte al presidente Dr. Andy Palmer. L’obiettivo di Aston Martin è creare una GT di lusso con doti da crossover. L’operazione, che dovrebbe comprendere anche altri modelli, costerà 273 milioni di euro.

L’investimento annunciato oggi ci permetterà di realizzarla, insieme ad altri nuovi veicoli che formeranno la più forte e diversificata gamma della nostra storia” ha dichiarato Palmer.

Arriva nel 2019

La nuova Aston Martin DBX, prima SUV del marchio esclusivo britannico dovrebbe arrivare sul mercato nel 2019 andando a sfidare le altre SUV extra lusso in arrivo: quelle targate Rolls Royce e Bentley…

La febbre dei SUV colpisce anche Aston Martin