News

Audi produrrà in Svizzera il nuovo e-diesel

Il carburante sintetico dei Quattro Anelli sarà prodotto in un nuovo stabilimento a Laufenburg

A1713664_large

Già nel 2015 Audi aveva annunciato una partnership con Sunfire per creare a Dresda, in Germania, un combustibile sintetico attraverso un procedimento basato su acqua e aria, denominato e-diesel.

Ora, con due nuovi partner, la Casa dei Quattro Anelli produrrà ogni anno 400.000di diesel sintetico basato sugli stessi elementi. La produzione però avverrà in Svizzera e si avvarrà di tecnologie produttive differenti. Con questo obiettivo il marchio di Ingolstadt si è associato a due nuove compagnie, Ineratec d Energiedienst, con le quali costruirà uno stabilimento a Laufenburg (Svizzera), dove si produrrà l’e-diesel.

Emissioni “Quasi neutrali”

Questo combustibile sintetico vanta delle emissioni “quasi neutrali”, stando a quanto annunciato dalla Casa tedesca, e la sua produzione avverrà con energia idroelettrica. I lavori per la costruzione dello stabilimento svizzero – per il quale Audi presenterà una richiesta ufficiale entro alcune settimane – inizieranno ad inizio del prossimo anno e sarà in grado di produrre 400.000 litri di combustibile all’anno.

Questo verrà prodotto convertendo l’energia idroelettrica in eccesso in e-diesel attraverso un processo chimico denominato elettrolisi. Questo processo permette di generare energia pulita nella centrale idroelettrica estraendo idrogeno e ossigeno dall’acqua. Poi l’idrogeno reagisce con il CO2 attraverso una tecnologia di micro processing engeneering, formando in questo modo idrocarburi a catena lunga. Nell’ultima fase, infine, gli idrocarburi ottenuti vengono separati per ottenere l’Audi e-diesel e delle cere che vengono impiegate in altri settori industriali.