News

Guida autonoma: a Parma inizia la sperimentazione

Nella città emiliana si comincia a sperimentare la mobilità del futuro. Con tutte le cautele del caso...

di Guido Fontanelli -

Per la prima volta anche in Italia alcuni tratti di strada sono stati aperti alla circolazione di veicoli a guida autonoma.

La novità è stata introdotta a Parma dove il Comune ha autorizzato la Vislab, società specializzata in tecnologie per la guida automatica, di circolare con le sue auto in alcune strade di un quartiere della città emiliana.

E la stessa cosa ha fatto l’Anas per la tangenziale di Parma e altri tratti stradali.

«È una grossa novità in quanto in Italia ancora non abbiamo la legislazione che permette questi test su strade pubbliche» commenta  Alberto Broggi, 49 anni, docente di visione artificiale e di sistemi operativi, fondatore della Vislab.

Le auto dovranno circolare comunque con un conducente a bordo, per ragioni di sicurezza, visto che le strade sono aperte al traffico normale.

In Germania un lungo tratto dell’autostrada Monaco-Berlino può essere utilizzato dalle case costruttrici per provare le auto a guida autonoma in condizioni di traffico reale. Negli Usa in molti Stati, come il Nevada, l’Arizona e la California, è possibile testare le vetture automatiche sulle strade aperte al pubblico. 

La Waymo (Google), per esempio, farà provare le Chrysler Pacifica a guida autonoma ai residenti di Phoenix (Arizona) che si saranno registrati online all’apposito programma.