News

PSA e Opel: acquisto fatto

È stata finalizzato l'acquisto da parte del gruppo francese. Ora Opel farà compagnia a Peugeot, Citroen e ds

Carlos Tavares (right) welcomes Michael Lohscheller
Credits: Carlos Tavares (right) welcomes Michael Lohscheller

Il Gruppo PSA Peugeot Citroen ha annunciato oggi  la chiusura del processo di acquisto dei marchi Opel/Vauxhall.

L’operazione era stata annunciata lo scorso 6 marzo e ricolloca il gruppo francese al secondo posto del settore automobilistico in Europa. Nel primo semestre dell’anno, con questi due nuovi brand sotto il suo ombrello PSA copre infatti il 17% della quota di mercato europea, rafforzando la sua presenza nei principali mercati europei e spingendo sulla crescita internazionale.

Il presidente Carlos Tavares ha dichiarato: “Oggi entriamo in una nuova fase di sviluppo del gruppo PSA. Questo progetto è diventato una realtà in solo pochi mesi grazie al lavoro encomiabile del nostro team. Sapremo sfruttare l’opportunità di rafforzarci mutuamente per conquistare nuovi mercati”.

Nell’ultimo comunicato PSA non ha ufficializzato in cifre i costi di questa operazione anche se a marzo era stato preventivato un totale di 1.3 mld di Euro, più altri 900 mln necessari all’acquisto anche della filiale finanziaria di GM in Europa. Ma questa seconda acquisizione, secondo quanto dichiarato da PSA, dovrebbe chiudersi entro la seconda parte del 2017.

PSA ha anche aggiunto che continuerà a gestire Opel e Vauxhall come come marche “emblematiche, tedesca e inglese” e che entro i prossimi 100 giorni saranno svelati i piani industriali con l’obiettivo di raggiungere un margine operativo del 2% entro il 2020 e del 6% entro il 2026.

News

Il Gruppo PSA acquista Opel, ora è ufficiale

Il Gruppo francese rileva il marchio di General Motors per 1,3 miliardi di euro