News

Space X lancia la Tesla roadster in orbita attorno a Marte

Lanciato nello spazio il Falcon Heavy con a bordo la prima roadster personale di Elon Musk

live-starman-stream-2

Quando qualche settimana fa Elon Musk annunciò di voler lanciare nello spazio la sua prima generazione della Tesla Roadster, qualcuno prese le parole del magnate sudafricano come uno dei soliti slogan pubblicitari più vicini alla fantascienza che alla realtà.

Ieri, però, l’impresa è diventata realtà, visto che la società spaziale  Space X ha lanciato con esito il suo Falcon Heavy con destino Marte, e a bordo del razzo viaggia per davvero la Tesla Roadster personale di Elon Musk.

Quello che forse rimarrà nella memoria come il lancio nello spazio più stravagante della storia, oltre ad essere una gigantesca operazione di marketing, ha anche un punto di logica. Musk ha infatti spiegato che ogni lancio di prova, come quello del Falcon Heavy, per arrivare ad un punto di orbita attorno ad un oggetto spaziale, in questo caso Marte, ha bisogno di una massa, generalmente in acciaio, del peso equivalente all’oggetto ce si sta lanciando in orbita.

Ma un blocco di cemento sarebbe stato troppo noioso. “Per questo abbiamo voluto lanciare qualcosa di speciale: un auto rossa per il pianeta rosso”. Quando arriverà attorno all’orbita stabilita, il Falcon Heavy si aprirà affinché la Tesla Roadster possa viaggiare a 11 km al secondo, a una distanza di 400 milioni di chilometri dalla Terra.