News

Come ti frego la Tesla (guadagnando 10.000 euro)

Sfidati gli hacker più bravi a entrare in remoto nello schermo della elettrica californiana

di Redazione -

Nel mondo dell’informatica sono abbastanza comuni le gare tra hacker, competizioni organizzate dalle stesse case di software che mettono in questo modo alla prova i loro prodotti. Di solito le regole sono molto semplici: chi riesce ad “hackerare” un determinato programma in meno di X tempo riceve un assegno con molti zeri. Meno abituale, o meglio bizzarro, vedere questo tipo di competizioni nel mondo automotive. Fino ad ora.

Alla SyScan Conference che si terrà dal 16 al 17 luglio prossimi a Benijing, i pirati informatici avranno la possibilità di mettersi in tasca 10.000 dollari se riusciranno a penetrare nel sistema di infotainment di una Tesla Model S. Stando a quanto ha spiegato BidnessETC (azienda cinese che ha indotto il concorso), e riportato sulla rivista Forbes, per riscuotere il grasso premio, l’hacker più bravo di tutti dovrà riuscire ad entrare in maniera remota nello schermo centrale da 17 pollici della Model S.

L’elettrica californiana è tecnologicamente molto dotata: rimane infatti costantemente in contatto con lo smartphone del proprietario, ed è proprio qui che potrebbe celarsi un pericoloso punto debole del sistema. Auto sempre più tecnologiche con sistemi di infotainment sempre più simili ai sistemi operativi dei computer e degli smarpthone, ma soprattutto che gestiscono molte funzioni “vitali” dell’auto, occhio quindi, chissà che in futuro non bisognerà comprare l’antivirus per l’auto…

Ti potrebbe interessare anche

Tesla libera i brevetti sulle batterie elettriche

Tesla Model S, lo stand – Detroit 2012

Tesla Model X: la crossover elettrica americana al Salone di Ginevra 2013

Tesla Roadster Sport: duracell

Tesla Model S: elettrica Premium

Spiata la Tesla Model S

Touch-screen, 3D e alta risoluzione: così saranno gli interni delle auto del futuro

Spiata la Tesla Model S