• pubblicato il 24-05-2016

Auto sportive usate: Panda 100 HP VS Renault Twingo RS

di Francesco Neri

Sono piccole, economiche e arrabbiate. Due sportivette usate in grado di far divertire come poche

Quando si parla piccola compatta sportiva si pensa subito a Fiesta, 208, Clio e chi più ne ha ne metta. Compatte, sì, ma non proprio mignon, senza contare che le cifre per portarsi a casa una sportiva del segmento B vanno dai 20.000 euro in su. Il segmento A ormai, quello delle citycar, e affollato automobiline simpatiche e magari anche ben accessoriate ma, a parte le 500 Abarth, non molto veloci.
Il mercato dell’usato però offre sempre qualcosa d’interessante e basta tornare di qualche anno indietro per trovare macchinine davvero interessanti. Con meno di 8.000 euro ci si può portare a casa una Fiat Panda 100 HP e una Renault Twingo RS: due auto che, malgrado le apparenze, hanno la stoffa giusta.

Fiat Panda 100 HP

Ebbene sì, una Panda. Con quell’aspetto alto e squadrato, l’utilitaria Fiat ha un look a metà tra il buffo e il simpatico. Il mini spoiler, le minigonne e i pochi altri dettagli inediti a stento le conferiscono un look sportivo. Nonostante il credo comune, i 100 CV del 1.4 aspirato non bastano per far volare la Panda, ma è qui che viene il bello. La potenza è appena sufficiente per divertirsi e il motore va fatto girare in alto per rendere rendere bene. Lo 0-100 km/h viene coperto in 9,5 secondi la velocità massima è di 185 km/h.
La cortissima leva del cambio posizionata vicino al volante è una buona alleata, e finirete per smanettare un sacco per spremere fuori ogni CV dal motore. Purtroppo i cambi di marcia non sono fulminei e il cambio si impunta un po’, ma nulla di così grave da rovinarvi l’esperienza.
Il mix di baricentro alto, assetto rigido e gommatura modesta rendo la Panda 100 HP agile e sensibile ai vostri imput ma anche nervosetta se fate qualcosa di sbagliato. Le gomme anteriori si aggrappano bene, mentre l’assale posteriore non vede l’ora di essere provocato. Questo non vuol dire che sia pronta a mordervi, ma bisogna essere rispettosi.
Anche i consumi tutto sommato sono discreti e senza sacrificarvi troppo si possono percorrere i 7 l/100 di media.

Renault Twingo RS

La Twingo RS emana un’aura molto più seria e concentrata. Basta osservare i cerchi da 17” (la Panda monta i 15”) e l’altezza ridotta da terra per rendersi conto che, seppur piccola, è comunque figlia di Renault Sport.
Il motore 1.6 aspirato da 133 CV è quasi oversize per un segmento A, e la Twingo RS è capace di prestazioni di qualche spanna sopra rispetto alla Panda. La Renault è rigida, precisa e incazzata. Il motore non è mai rabbioso, ma comunque ama gli alti regimi, mentre lo sterzo diretto e comunicativo e i freni potenti invogliano a cercare il limite fin da subito. Il cambio, come sulla panda, risulta un pochino ostico, un piccolo difetto che pesa soprattutto nella guida rilassata.
La RS obbedisce veloce nei cambi di direzione e disegna traiettorie perfette, a patto che l’asfalto sia abbastanza liscio. Sullo sconnesso infatti l’auto saltella parecchio, così come ti fa notare per bene le buche e penalizza un po’ il comfort nell’uso quotidiano.  Anche i consumi non sono proprio da record: il consumo medio in città è di 14,5 l/100 km, mentre nell’uso extraurbano si riescono a fare i 7,6 l/100 km.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Auto sportive usate: Panda 100 HP VS Renault Twingo RS

L'opinione dei lettori