• pubblicato il 25-03-2016

Le 5 migliori compatte sportive 4WD

di Francesco Neri

La nostra classifica delle 5 4WD hot hatches, ovvero le migliori compatte sportive a trazione integrale.

Avessimo fatto questa classifica 20 anni fa sarebbe stata dominata esclusivamente dalle rally replica: vetture come la Mitsubishi Lancer Evo, la Subaru Impreza, la Toyota Celica GT Four, la Nissan Sunny e la Ford Escort Cosworth. Auto già allora molto potenti, dotate di trazioni integrali “vere” - passatemi il termine - e che se ne fregavano dei consumi e delle emissioni. Oggi il Mondiale Rally si corre con le piccole del segmento B, auto che, sebbene siano anch’esse sportive nelle loro versioni stradali, non raggiungono potenze che necessitano della trazione integrale. Per trovare le hot hatch sportive 4WD bisogna andare sul segmento C.
Le compatte sportive moderne sono molto più politically correct che in passato, ma non per questo sono meno veloci. La cavalleria è cresciuta in modo vertiginoso, grazie anche all’elettronica e alle gomme super-performanti. Basta pensare alla Mercedes Classe A 45 AMG: il suo 4 cilindri turbo 2.0 litri di cilindrata produce 380 CV, la stessa potenza di una Porsche GT3 RS del 2003.

Mercedes Classe A 45 AMG 47.600 Euro

È proprio lei la prima delle hot hatch a trazione integrale della nostra classifica. La Mercedes A 45 AMG ha dalla sua la cavalleria e la potenza specifica più alte tra le rivali. I CV sono ben 381 e la coppia massima è di 475 Nm, abbastanza per lanciare la A 45 da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. Sul dritto va davvero forte e ogni cambiata del DTC doppia frizione a 7 rapporti è accompagnata da una vera e propria fucilata proveniente dagli scarichi. È un’auto efficace: la trazione è fenomenale, soprattutto ora che dispone del differenziale anteriore autobloccante che aiuta a chiudere la traiettoria, mentre le ruote posteriori intervengono solo quando quelle anteriori sono in seria difficoltà. Non sarà la più emozionante tra le rivali, ma è quella dal sound più rabbioso ed è la più facile da portare al limite.

Audi RS3 49.900 Euro

L'Audi RS3 è quella con il motore più grosso e rumoroso: il 2.5 litri cinque cilindri turbo produce 367 CV e 465 Nm (di cui gran parte disponibili già a 1625 giri) e ha un sound da pelle d’oca. Dagli scarichi escono note dolci e metalliche che richiamano ricordano il sound dell’Audi Quattro Sport che correva nel Rally gruppo B. Lo 0 a 100 km/h avviene in 4,3 secondi mentre la velocità è limitata a 250 km/h, ma si può portare a 280 km/h su richiesta. Rispetto alle vecchie RS e S, questa RS3 è molto più incisiva all’anteriore e propensa al sovrasterzo in rilascio. È veloce, composta e pratica, ma è anche la più costosa.

Volkswagen Golf R 42.650 Euro

La Volkswagen Golf R ha un abito discreto e risulta perfetta per chi non vuole farsi (troppo) notare, eppure è davvero veloce. I 300 Cv sprigionati dal 2.0 TSI turbo spingono davvero forte e su strada la R si dimostra veloce in modo imbarazzante. La trazione 4MOTION trasferisce la coppia al retrotreno "on demand", quindi l’auto si comporta più da trazione anteriore che da integrale, ma non per questo è meno divertente. Considerando il prezzo, rappresenta una scelta migliore della RS3.

Subaru WRX STI 44.500 Euro

Non più Impreza, solo WRX STI. L’ultima tra le rally legend rimaste è la più rumurosa e appariscente (o quasi) di questa classifica. Il 4 cilindri boxer da 2,5 litri ha una colonna sonora unica, mentre la trazione integrale Symmetrical All-Wheel Drive - dotata di sistema DCCD con differenziale capace di variare elettronicamente la distribuzione della coppia tra l'asse anteriore e posteriore - permette di fare traversi da vera WRC. L’auto è la più impegnativa e “dura” da guidare in questo gruppo, ma è anche quella che regala più soddisfazioni. I 305 CV e i 393 Nm erogati dal motore boxer sono sufficienti a lanciare la WRX da 0 a 100 in 5,2 secondi.

Ford Focus RS 39.500 Euro

La nuova Ford Focus RS ha rimescolato le carte in gioco. La vecchia Focus era una specie di muscle car a trazione anteriore, ma questa è di una pasta diversa. Motore 2.3 litri quattro cilindri da 350 Cv e 440 Nm coppia (470 con overboost) e 0-100 km/h in 4,7 secondi. Ma quello che rende la Focus RS davvero “ignorante” è la modalità Drift che permette alla trazione integrale di trasferire fino al 70% della coppia alle ruote posteriori. Il che, tradotto, significa traversi e tanto divertimento. La Focus è veloce, agile e teppista quanto basta: come dev’essere una vera Ford RS. Per questo si merita il primo posto della top 5 hot hatch integrali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Le 5 migliori compatte sportive 4WD

L'opinione dei lettori